Ristorante romano

107 in Italia
Roma, la Città Eterna, è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo per le sue antiche rovine, i capolavori rinascimentali, l'architettura moderna, i suoi romantici paesaggi urbani che spesso hanno fatto da sfondo alle scene più iconiche dei maestri del cinema. Visitare tutte queste meraviglie mette appetito, e cosa c'è di meglio di accomodarsi un tradizionale ristorante romano?
 
La cucina romana è caratterizzata da ricette semplici, tramandate di generazione in generazione e preparate con ingredienti popolari provenienti dalla tradizione agricola, in cui dominano i sapori rustici e genuini. Le specialità romane sono generalmente piatti abbondanti e nutrienti, in cui spiccano pasta, verdure e legumi, oltre al cosiddetto "quinto quarto", ovvero tutto quello che rimane di un animale, bovino o ovino, dopo che sono state vendute le parti più pregiate. Si tratta quindi di trippa, rognoni, animelle, coratella, cuore, fegato, milza, coda di bue e zampetti di maiale.

Ristorante romano nella tua città

Piatti tipici romani da non perdere

Ecco quali leccornie non possono assolutamente mancare nel menù di un ristorante romano:
  • i supplì, ovvero le palline di riso impanate e frette ripiene di provatura, un formaggio filante simile alla mozzarella;
  • i carciofi alla giudea, ovvero i cimaroli tagliati in modo speciale e fritti nel tipico tegame di ceramica che impedisce al carciofo di annerirsi;
  • i bucatini all'amatriciana nella classica ricetta con guanciale, pomodori e pecorino romano;
  • la pajata coi rigatoni, ovvero pasta con l'intestino tenue di vitello da latte;
  • gli spaghetti alla carbonara, con uova, guanciale, pecorino e una spruzzata di pepe;
  • la pasta alla gricia, detta anche amatriciana bianca, con guanciale, pecorino e pepe;
  • i vermicelli cacio e pepe, una semplice salsa a base di acqua di cottura, pepe e pecorino superbamente amalgamati;
  • le fettuccine "paja e fieno", con prosciuitto, piselli e panna;
  • l'abbacchio a scottadito, ovvero le costolette di agnello cotte alla brace, da mangiare rigorosamente con le mani (come suggerisce il nome);
  • il fritto misto di carne e verdure, preparato con animelle, cervelli, filetti di baccalà, carciofi e zucchine;
  • i saltimbocca alla romana, fettine di vitello cotte nel burro e insaporiti con la salvia;
  • il coniglio alla ciociara, carne bianca condita con acciughe, aglio e rosmarino;
  • i fagioli con le cotiche, a base di fagioli bianche e cotenne di prosciutto;
  • i maritozzi, panini dolci di pasta lievitata nati come dolci quaresimali arricchiti da uvetta, pinoli e arancia candita, oggi sostituiti da una farcitura di cremosa panna.

Trova il ristorante romano più vicino a te su PagineGialle

Dal Testaccio alla Garbatella, trovare un tradizionale ristorante romano a Roma o anche a Milano non è mai stato così facile: basta visitare il sito di PagineGialle e in pochi secondi si può ottenere una lista completa di tutte le migliori osterie con cucina romana, raccolte in schede con indirizzo, numero di telefono e le recensioni lasciate dagli utenti, molto utili per scegliere la location perfetta per la cena. Con l'aiuto delle mappe interattive, inoltre, si possono avere a portata di mano tutte le necessarie indicazioni stradali per raggiungere la struttura prescelta senza alcuna difficoltà.
 

Ristorante Romano: ricerche correlate