Ristorante turco

0 in Italia
Entrare in un ristorante turco significa andare alla scoperta di una cucina variegata e saporita, risultato della commistione di sapori provenienti da diverse influenze, sapientemente sintetizzati e amalgamati nella tradizione culinaria di un Paese dall'anima multietnica, orientale ma affacciato sull'occidente al di là del Bosforo.

Ristorante turco nella tua città

Cucina tradizionale turca

La cucina turca mescola ispirazioni e tradizioni provenienti da diverse culture: la fusione di elementi della cucina asiatica, mediterranea, mediorientale, balcanica e ottomana ha dato vita a una tradizione culinaria molto ricca e diversificata, in cui a farla da padrona sono ingredienti come la carne, legumi come lenticchie e fagioli, lo yogurt, verdure come melanzane, pomodori, peperoni verdi e cipolle, oltre alle spezie e alle erbe aromatiche.

L'elenco dei piatti tipici turchi da provare almeno una volta nella vita comprende:
  • i dolma, immancabili sulle tavole turche, involtini di foglie di vite farcite con riso, carne, verdure, spezie e limone;
  • le karniyarik, melanzane ripiene macinato di carne, peperoni e pomodori, condite con aglio e prezzemolo;
  • le kofte, tipiche polpette turche a base di macinato di carne di agnello, manzo o vitellone, cucinate al vapore, arrosto o fritte e servite con la tipica salsa allo yogurt;
  • il kebab, la tradizionale carne arrostita servita in oltre 50 diverse varianti. Le più famose sono il doner kebab, la classica carne allo spiedo servita in un panino con verdure, cipolla e l'immancabile salsa allo yogurt, oppure il durum kebab, in cui la carne viene servita all'interno di una piadina arrotolata;
  • la zuppa di lenticchie rosse, delicata e nutriente, preparata con patate, zucca, pomodoro, sedano e prezzemolo
  • i lokum, le caratteristiche "delizie turche", piccoli dolcetti a forma di cubo preparati con zucchero e frutta secca, estremamente dolci;
  • l'Asure, un dolce al cucchiaio a base di cereali e frutta secca, noto anche come "dolce del decimo giorno" perché secondo la tradizione deve essere preparato il giorno 10 del primo mese del calendario islamico. Si chiama anche Budino di Noè, perché si narra che il primo a prepararlo fu proprio il Profeta dell'Arca.

Cosa mangiare e bere in un ristorante turco

Tra i molteplici piatti della tradizione turca, vi consigliamo di provare il testi kebab, una particolare variante di questo piatto in cui la carne, condita con pomodori, cipolle e verdure, viene cotta alla brace e servita in piccole anfore chiuse da una crosta di pane, una ricetta saporita e scenografica. In alternativa si può provare il lahmacun, piatto tipico delle pizzerie turche: si tratta della versione turca della pizza, con un impasto lievitato molto fine, farcito con carne e verdure.

Ogni pasto può essere accompagnato da diverse bevande, dalle più "tradizionali" come vino o birra, alle più particolari e caratteristiche come l'Ayran, una bevanda preparata con yogurt liquido ottenuto da latte di pecora, sale, pepe e succo di limone, che viene generalmente bevuto durante i pasti principali. Per concludere il pasto come si deve, non si può saltare il caffè turco, servito già zuccherato e sempre in purezza: in alcuni ristoranti, è possibile trovare persone che vi prediranno il futuro leggendo il fondo del vostro caffè.

Trova il ristorante turco più vicino a te su PagineGialle

Trovare il ristorante turco della tua zona, in una grande città come Milano o Napoli, non è mai stato così facile: PagineGialle mette infatti a disposizione di ciascun utente, in modo facile e veloce, una lista completa di tutti i ristoranti di una determinata zona, fornendo anche le necessarie indicazioni per raggiungerli grazie alle comode mappe interattive. La possibilità di lasciare recensioni e di leggere quelle degli altri utenti si rivela inoltre uno strumento molto utile per districarsi tra i molteplici risultati della ricerca.