1. Home
  2. Shopping
  3. Abbigliamento

Gonna plissettata: come indossarla e abbinarla

La gonna plissettata è un capo di moda alla portata di tutte se si sa come indossarla. Ecco qualche consiglio pratico per evitare errori comuni

Abbigliamento

La gonna plissettata è un capo di tendenza già da anni però, a differenza di quanto possa sembrare, non è sicuramente facile da indossare. I plissé, infatti, si adattano alle forme del corpo svelandole e accompagnandole, creando volumi dinamici come la gonna a ruota. Per questo motivo bisogna sapere come indossarla, scegliendo il modello più adatto alla propria fisicità.

Con la gonna plissettata gli outfit che si possono creare sono diversi. Basta cambiare accessori e scarpe per avere uno stile adatto all’occasione d’uso.
Il grande vantaggio di questo capo è che si adatta a tutte le stagioni, 365 giorni l’anno. I colori più in voga sono il nero e i toni pastello fra cui spicca la gonna plissettata rosa cipria, spesso arricchita da inserti preziosi. I tessuti sono diversi: si va dall’ecopelle più rigida a multistrati di voile, alla seta fino ai tessuti lucidi, argentati o dorati. In base ai gusti, insomma, le gonne plissettate danno spazio a ogni tipo di donna.

A ognuna la sua gonna plissettata

La gonna plissettata non dona solo ai fisici perfetti, ma anzi può mascherare i fianchi morbidi se si sa come abbinarla e che colori scegliere. Se, per esempio, sei una donna dalle forme sensuali, la moda curvy consiglia di evitare i tessuti lucidi e optare per una gonna plissettata nera, anche in simil pelle. La gonna starà così più dritta e segnerà meno i fianchi. Un collant fantasia o a rete porterà lo sguardo verso il basso, facendoti sentire pienamente a tuo agio. In questo caso potrai abbinare una scarpa maschile o un tronchetto.

Se sei una ragazza romantica e non hai particolari problemi di morbidezze, sceglila in tessuti cangianti o in colori chiari portandola a vita alta con una blusa a sbuffo. Un bel paio di sneakers alte total white ti daranno la giusta grinta e ti faranno sentire trendy, ma pratica.

Quando l’occasione richiede, invece, un look più classico e bon ton, la gonna plissettata diventa un capo originale da abbinare a scarpe con il tacco alto e camicie bianche semplici che diano luce al volto. Un outfit sofisticato e femminile adatto anche ai colloqui di lavoro per posizioni d’ufficio.

Diverse lunghezze per questo capo di stile

La gonna plissettata è di moda in tre lunghezze:

  • corta sopra al ginocchio,
  • midi a metà polpaccio,
  • lunga fino alle caviglie.

Nel primo caso, la plissettata corta, richiede gambe longilinee perché l’accento viene posto sulle ginocchia. La lunghezza è adatta anche a un fisico curvy, ma non troppo, perché dà il meglio di sé portata a vita alta con il punto vita messo in evidenza.

La midi plissettata a metà polpaccio, va bene se non siete di statura troppo minuta perché tende a “tagliare” le gambe. In tutti i casi, bisogna ammettere che è la lunghezza che va più di moda, soprattutto in stile urban street con gli anfibi o le sneakers e un maglione oversize. Sulla donna curvy, meglio abbinare delle scarpe con il tacco che slancino la gamba.

Comoda e da sognatrice, la gonna lunga plissettata sta bene a tutte. Le più minute con un po’ di tacco, le altre anche con un anfibio basso. Per bilanciare le proporzioni, la lunghezza alla caviglia va abbinata con un capo superiore corto: una T-shirt, una camicetta o un crop top in estate.

Potrebbero interessarti anche