1. Home
  2. Shopping
  3. Abbigliamento

Crop top: come si indossa il must-have dell'estate

l crop top è un capo irrinunciabile dell’estate. Sta bene a tutte e si abbina a qualsiasi look: basta conoscere alcune piccole regole fondamentali per non commettere errori di stile

Abbigliamento

Il crop top è un capo intramontabile, in voga anche nella moda estate 2018. Tipico della moda anni Novanta, è tornato in grande stile alla conquista dell’armadio femminile negli ultimi quattro o cinque anni. Sexy, versatile, facile da abbinare, è adatto a tutte a patto di seguire alcuni semplicissimi consigli per trasformare il crop top in un alleato di bellezza.

Come indossare il crop top

Il crop top, o top corto, nasce inizialmente come parte integrante dell’abbigliamento sportivo. Risulta però così accattivante da conquistare anche l’abbigliamento casual: nel giro di pochissimo tempo venne indossato in ogni occasione possibile. Oggi, a quasi 30 anni dalla sua prima diffusione, il crop top viene declinato in moltissimi modelli, quindi è possibile trovare abbastanza facilmente il crop top adatto a ogni tipo di fisico e situazione.

Prima di scegliere quale modello acquistare è bene avere le idee chiare su come indossare il crop top, che è un top corto ma non necessariamente dovrà essere portato con l’ombelico scoperto. Il modo migliore per abbinare qualsiasi tipo di crop top infatti è scegliere gonne o jeans a vita alta, in maniera da non mettere in risalto antiestetici rotolini che vengono inevitabilmente fuori con modelli a vita bassa. Scegliendo capi di abbigliamento a vita alta inoltre, i centimetri di pelle che rimangono scoperti diminuiscono drasticamente, rendendo il look molto più portabile.

Le ragazze formose dovrebbero optare per modelli morbidi e non troppo corti, in maniera da non mettere eccessivamente in risalto il seno rendendo volgare il look. Al contrario le ragazze che vogliano mettere in risalto il punto vita potranno optare per modelli aderenti e leggermente più lunghi, in maniera da “guidare” l’occhio esattamente fino al punto vita e agli addominali scolpiti conquistati con tanta fatica. Lo scollo a barca è adatto invece a chi ha spalle magre e muscolose, mentre dona molto poco a chi ha spalle poco definite e un collo non troppo lungo.

Top crop di pizzo: come indossarli

Il top crop di pizzo è un’arma a doppio taglio. Andrebbe indossato senza reggiseno in maniera da non alterare la trasparenza del pizzo, ma non sempre è possibile. Il modo migliore di indossarlo è optare per un reggiseno senza spalline dello stesso colore del top. Ottimo un reggiseno adesivo. Esistono in commercio anche crop top foderati, che creano anche interessanti giochi di contrasti cromatici.

Dal momento che il pizzo è un material molto sensuale già di per sé, il consiglio è di non optare per modelli troppo corti o scollati, sempre per non incappare nel pericolo di essere troppo volgare. Un’alternativa meno sexy dei top cop in pizzo, che gioca comunque con l’alternanza tra zone piene e vuote del tessuto, sono i crop top all’uncinetto, perfetti per look comodi e casual, tipicamente estivi.

Top crop a maniche lunghe

Il top crop a maniche lunghe è una variante piuttosto rara del top crop classico, ma che comunque può risultare interessante e originale. L’unico pericolo è che l’impatto visivo risulti squilibrato: troppo piccola la fascia di tessuto che copre il torace e troppo lunghe le maniche. Il modo migliore per evitarlo è quindi scegliere un top non troppo corto e scegliere tassativamente di indossare qualcosa a vita alta.

Potrebbero interessarti anche