Autodemolizioni

751 in Italia

Autodemolizioni nella tua città

Quando un'auto non è più in condizione di circolare rispettando le norme legislative vigenti bisogna ricorrere alla rottamazione: sia che la tua auto abbia riportato un guasto a dei componenti oppure gravi danni in seguito ad un incidente stradale, sia che semplicemente sia ormai troppo vecchia ed abbia accumulato un gran numero chilometri, sebbene a malincuore dovrai deciderti a rivolgerti ad un autodemolitore

Scegliere di demolire un'autovettura non è mai una decisione semplice, soprattutto in previsione di tutte le pratiche da sbrigare e dei costi che spesso possono raggiungere anche cifre molto elevate. Ma non temere, grazie a PagineGialle scopri subito come rottamare la tua auto in tutta sicurezza e nel miglior modo possibile.

Cos'è la rottamazione?

La rottamazione è il processo mediante il quale il proprietario di un veicolo può procedere alla demolizione e alla distruzione fisica dello stesso, smaltendo tutti i componenti in totale sicurezza; quando si demolisce un veicolo si cerca di recuperare il più possibile delle componenti, al fine di riutilizzarne le parti ancora funzionanti come pezzi di ricambio per altri veicoli similiCerchioni, marmitte, pneumatici, specchietti retrovisori, cristalli ecc: presso gli autodemolitori è spesso possibile trovare accessori e componenti usati di qualunque tipo a prezzi davvero competitivi.

Spesso chi sceglie di sbarazzarsi del proprio veicolo lo fa in concomitanza dell'acquisto di un nuovo mezzo: molte concessionarie infatti offrono tariffe e sconti molto vantaggiosi per chi sceglie di consegnare la propria vecchia auto. In questo caso basterà consegnare il veicolo presso il rivenditore e sarà quest'ultimo ad occuparsi della demolizione e di tutte le relative pratiche legali.

Se invece scegli di affidarti ad una ditta specializzata in autodemolizioni per rottamare la tua auto, la moto o un altro veicolo, sarà quest'ultima ad occuparsi di tutti i dettagli. Contestualmente, entro un massimo di 30 giorni la concessionaria o l'azienda provvederanno alla cancellazione del veicolo dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e rilasceranno all'ex proprietario il certificato di rottamazioneessenziale per essere sollevati da ogni responsabilità civile e penale. In più oltre alla rottamazione, gli autodemolitori solitamente si occupano anche del recupero con carro attrezzi del veicolo incidentato o comunque impossibilitato a circolare.

Autodemolizioni: ti potrebbe interessare

Quanto costa far rottamare un veicolo?

La rottamazione comporta alcuni costi: la normativa infatti prevede un contributo regionale fisso variabile di regione in regione, più una marca da bollo che può andare dai €30 ai €50. Naturalmente nel caso in cui ci si affidi ad una concessionaria per l'acquisto di un nuovo mezzo, la rottamazione non prevede costi aggiuntivi per i clienti: sarà infatti il rivenditore a farsi carico di tutti gli oneri da corrispondere. Ma anche molte aziende di autodemolitori offrono spesso la possibilità della rottamazione a costo zero, a condizione che il veicolo sia completo di tutte le componenti essenziali.

Come rottamare la tua auto

Se hai bisogno di rottamare la tua auto e cerchi il centro di autodemolizione più vicino a te puoi usare PagineGialle.it per trovare il professionista che più si adatta alle tue esigenze: in pochi rapidi clic avrai a disposizione la lista completa di tutti gli autodemolitori della tua città, comprensiva di una scheda che elenca nel dettaglio i singoli servizi offerti, gli orari di apertura e i marchi di automobili trattati.

Domande frequenti - Autodemolizioni

Quanto costa demolire un'auto?
Il servizio di rottamazione è gratis. Bisogna solo pagare la parcella ACI (13,50 euro) e l'imposta di bollo. Questa ha un costo di 32 euro per un'auto con certificato di proprietà, di 48 euro se l'auto è dotata di modello NP3B.

Come demolire un'auto? 
Bisogna rivolgersi ad un centro di raccolta autorizzato, consultando su PagineGialle la voce "autodemolizioni". Se l'auto deve essere rottamata per l'acquisto di un nuovo mezzo è invece il concessionario ad occuparsene.

Come si fa a demolire un'auto con fermo amministrativo?
Bisogna prima cancellare il fermo pagando le somme dovute al concessionario dei tributi, e chiedere la "cessazione della circolazione per demolizione".

Per demolire un'auto cosa ci vuole?
Il veicolo deve essere accompagnato da targhe, carta di circolazione e certificato cartaceo di proprietà (o foglio complementare). In alternativa è possibile consegnare il Documento Unico di Circolazione e di Proprietà.

Per demolire l'auto serve il bollo?
Sebbene la legge non impedisca di demolire auto con bolli insoluti, è necessario prima della demolizione sanare la posizione debitoria nei confronti della propria Regione.

Come demolire un'auto straniera in Italia?
È possibile farlo rivolgendosi ad un centro di raccolta autorizzato, che controllerà l'origine del veicolo e l'esistenza di un cerificato di proprietà.

Autodemolizioni: ricerche correlate