Guida di Venaria Reale: aziende, servizi e comuni

Venaria Reale dista soltanto dieci chilometri da Torino, tanto da essere definita “figlia” del capoluogo piemontese. Il comune presenta alcune unicità: è l'unico in Piemonte, oltre a Torino, a possedere una residenza storica di Casa Savoia ed è uno degli unici due comuni italiani a poter fregiare il proprio stemma araldico con il Collare Cavalleresco Supremo della Santissima Annunziata, massima onorificenza concessa dalla Casa Savoia. 

Dopo aver attraversato un lungo periodo in cui l'economia comunale gravitava essenzialmente intorno alle attività industriali, oggi Venaria deriva i propri introiti quasi esclusivamente dal turismo: a questo si deve il proliferare di strutture ricettive e attività legate alla ristorazione.

Le ricerche più frequenti di Venaria Reale

La reggia di Venaria Reale

La Reggia di Venaria Reale è entrata a far parte del Patrimonio Mondiale dell'Umanità protetto dall'Unesco nel 1997. Questo dice moltissimo sulla rilevanza storica, architettonica e artistica e può far immaginare quanto siano stati lunghi e costosi i lavori di ristrutturazione realizzati alla fine degli anni Novanta grazie ai fondi stanziati dall'Unione Europea.
La reggia, realizzata per essere una riserva di caccia della famiglia Savoia, fu progettata dall'architetto Antonio Castellamonte per volontà di Carlo Emanuele II. Intorno alla Reggia sarebbe sorto il borgo di Venaria Reale per accogliere non soltanto i lavoratori della Reggia ma anche tutti coloro che, con lo scorrere del tempo, sceglievano di andare a vivere in una zona nuova e promettente.
Oggi la Reggia di Venaria Reale è uno dei musei più amati e famosi del nostro paese: ha ricevuto addirittura, nel 2017, tre stelle della Guida Michelin

Il Borgo Antico di Venaria Reale

Il borgo di Venaria fu progettato e realizzato per fare da sfondo e da cornice alla Reggia: addirittura la pianta del borgo doveva ricordare il Collare della Santissima Annunziata, con la chiesa ad essa dedicata proprio in corrispondenza del medaglione. Insieme al recupero strutturale e architettonico della Reggia si sono svolti i lavori di recupero urbanistico del borgo, che oggi merita assolutamente una visita.

Mangiare a Venaria Reale

A partire dal momento in cui, dopo il restauro, la Reggia ha cominciato a essere una meta turistica di grande prestigio, nella cittadina sono state aperte strutture alberghiere e soprattutto ristoranti che accolgono in turisti con una gran varietà di offerte.
Passami il Sale è un ristorante apprezzatissimo da coloro che hanno appena terminato la visita della Reggia, dal momento che si trova a pochissima distanza da essa. La cucina d'eccellenza, l'attenzione agli ingredienti e alla qualità dei vini, nonché il servizio impeccabile ne fanno un ristorante piuttosto costoso, ma assolutamente all'altezza della sua fama. Il ristorante è collegato al Residence il Frutteto che offre sistemazioni raffinate a coloro che scelgono di pernottare in città per la notte.

Il Convito della Venaria è un altro dei ristoranti che si trovano nelle immediate prossimità della Reggia. Sviluppa il proprio menu su una selezione di piatti della tradizione gastronomica piemontese.

Un altro ristorante di ottimo livello, che offre portate sofisticate e curatissime nella presentazione è il Convivium che eleva la cucina tradizionale piemontese grazie alla ricerca gastronomica e all'applicazione delle tecniche più moderne dell'arte culinaria. Il ristorante offre un numero di posti limitati: è sempre meglio prenotare.

Le località più cercate