1. Home
  2. Food
  3. Ricevimenti

Finger food: tante idee per un buffet da mangiare con le dita

Il menù che si mangia con le mani è elegante e di grande tendenza: il finger food è un piacere multisensoriale alla portata di tutti. Ecco alcune sfiziose ricette

Ricevimenti

Si mangia con le dita, ma è elegante e di grande tendenza. Stiamo parlando del finger food, ovvero un insieme di preparazioni da gustare con le mani senza fare brutta figura. Questo approccio social e divertente al classico buffet salato trasforma i ricevimenti in situazioni informali e dinamiche, dove stare in piedi è un piacere e il cibo non è solo facile da consumare, ma anche tutto da immortalare su Instagram.

Buffet di finger food: queste parole straniere, messe insieme, la fanno sembrare una sfida insormontabile. In realtà, scoprirete presto che la dieta mediterranea è spunto di grandi creazioni da gustare con le dita. Si tratta semplicemente di rinnovare alcune ricette, modernizzarle e trasformarle in una nuova versione che strapperà un “wow” a tutti gli invitati.

Finger food: idee per un menu sfizioso

Per tutti coloro che vogliono andare sul sicuro, esistono ad oggi moltissimi servizi di catering per il finger food altamente specializzati, e che si occupano esclusivamente di realizzare e servire cibi prelibati che si possano gustare con le dita. Per i veri avventurosi, invece, abbiamo messo a disposizione una serie di idee per creare un buffet perfetto anche per un ricevimento di matrimonio low cost, che si mangia prima con gli occhi e poi con le mani.

Regola essenziale del finger food perfetto: se non lo si può mangiare in un solo boccone, la sua struttura dev’essere fatta in modo che il cibo non si rompa, sporchi le dita o, peggio ancora, i vestiti.

  • Pizzette piccanti: potrà sembrare un’idea da festa di compleanno, ma tutto sta nel come deciderete di condirle e servirle. Scegliete delle combinazioni insolite, come gamberi e peperoncini o gorgonzola e pere Williams. Servite su una tavola di legno e stupite i vostri ospiti con pizzette che, di banale, hanno soltanto il nome.
  • Tartufini di formaggio: semplici e velocissimi. In una terrina aggiungiamo ricotta vaccina, parigiano reggiano, fontina, zola, groviera oppure formaggio saporito a nostra scelta. Creiamo delle palline compatte, raffreddando l’impasto se necessario, e ricopriamo con tutto quello che ci viene in mente. Noi consigliamo semi di sesamo, peperoncino in polvere, erba cipollina, semi di zucca, semi di chia, paprika, curcuma o pistacchi tritati.
  • Bruschette di fichi e caprino, o miele di castagne e caprino. La facilità della bruschetta si coniuga alla bontà dolce e al tempo stesso saporita di uno dei connubi che non possono sbagliare: fichi, miele, e formaggio di capra fresco e cremoso. Scegliete il vostro preferito tra i migliori tipi di pane  per bruschette, tostatelo bene e ricordate che la bruschetta dev’essere piccola
    di dimensioni e appena sfornata, per un contrasto di consistenze e temperature irresistibile.
  • Spiedini di caprese: lo spiedino, quando piccolo e sofisticato, è una soluzione elegante e divertente per tutte le tipologie di buffet. Abbinateli agli spiedini di prosciutto crudo e melone, e il figurone è assicurato.
  • Uova di quaglia sode: più piccole e facili da gustare delle classiche uova di gallina, e si preparano in un lampo per un figurone assicurato. Dopo averle preparate, sode, tagliate a metà e condite a piacimento con ingredienti saporiti e creativi. Ottimo il connubio prosciutto crudo e rucola, oppure maionese e tonno. Il peperone in agrodolce sgrassa il sapore corposo dell’uovo e lo rende ancora più goloso – ma l’unico limite è la fantasia!
  • Rotolini di zucchine, robiola e crudo: grigliamo le zucchine e, una volta fredde, arrotoliamole con abbondante robiola e una fetta di prosciutto crudo dolce. Il risultato è che la prossima volta dovrete farne quantità doppia!
  • Bicchierini di gazpacho e pinzimonio di verdure: il segreto sta proprio nel riempire piccoli bicchierini di gazpacho e permettere agli ospiti di intingere i loro bastoncini di verdure croccanti. Carote, cetrioli, peperoni freschi, tagliati accuratamente.
  • Mini club sandwich: il tipico tramezzino doppio può diventare l’occasione perfetta per dimostrare le vostre doti di stratificazione agli ospiti. La ricetta è semplicissima e, se il taglio del tramezzino è ben fatto il risultato è favoloso.

Da non dimenticare ci sono i dolci finger food, sempre più popolari e diffusi. Il segreto per realizzare queste piccole delizie è la porzione: piccola, facile da trasportare e da mangiare prima con gli occhi; super consigliati i macarons francesi per stupire gli ospiti con un’ondata di gusto e colore.

Potrebbero interessarti anche