Guida di Rubiera: aziende, servizi e comuni

La città di Rubiera si trova nel cuore della Pianura Padana, sulla sponda sinistra del fiume Secchia e a metà strada tra Reggio Emilia e Modena. È situata in una zona con una forte vocazione industriale, ma anche con un grande patrimonio storico, culturale ed enogastronomico

Ecco perché Rubiera può essere il punto di partenza ideale per scoprire lo splendido territorio emiliano, tra sapori e antiche tradizioni. Grazie alla presenza di diversi agriturismi a Rubiera, ci si può immergere nella campagna senza perdere di vista i monumenti e gli itinerari culturali. 

Le ricerche più frequenti di Rubiera

Cosa vedere a Rubiera 

Rubiera è sempre stato un centro molto importante anche in epoche passate, grazie alla sua posizione strategica posta sulla via Emilia. La città vera e propria però fu fondata tra il 1100 e il 1200 dal Comune di Reggio Emilia per tracciare un confine con Modena e per proteggersi grazie alle solide mura e a un castello difensivo. Nel corso dei secoli poi passò sotto alla famiglia Boiardi come feudo, dagli Estensi e dai Pontefici. 

Ancora oggi i monumenti del territorio testimoniano il passaggio delle diverse epoche, tra cui: lo splendido Palazzo Sacrati, una dimora del 1400, il Teatro Herberia costruito nel 1900, Palazzo Rainusso un ex convento del 1500 trasformato in seguito in residenza estiva e il Forte che testimonia ancora l’impianto fortificato. 

Tra gli edifici religiosi da non perdere c’è la Corte Ospitale, un complesso del 1500 sorto per accogliere i pellegrini che percorrevano la via Emilia. Oggi è un polo culturale gestito dal Comune stesso con sale prova, laboratori e una foresteria con 70 posti letto. 

Rubiera si trova a pochi chilometri da altri importanti punti di interesse, come ad esempio la Collezione Umberto Panini, un museo storico dedicato al mondo dei motori, non si deve dimenticare infatti che ci si trova nel cuore della Motor Valley emiliana. 

Escursioni nella natura vicino a Rubiera 

A Rubiera si trova anche un’importante area naturalistica: la Riserva Orientata del Fiume Secchia, un’area naturalistica artificiale generata dalle casse di espansione del fiume Secchia. È un vero e proprio polmone verde che custodisce una ricca biodiversità su oltre 260 ettari di estensione. Sulle sponde delle casse di espansione si possono ammirare le fioriture dei tulipani selvatici, insieme ad altre specie floreali rare per la vegetazione emiliana. Non mancano anche le aree boschive popolate dalla fauna locale. La Riserva Orientata è il luogo perfetto per tutti gli amanti del birdwatching, ma anche per gli appassionati di escursioni a piedi e in bici. 

Rubiera è anche il luogo ideale in cui scoprire gli autentici sapori della regione, tra primi piatti con pasta fresca, salumi, formaggi e vini della tradizione. Quindi nei ristoranti di Rubiera si possono degustare i salumi tipici come il Prosciutto, il Salame e la Coppa, oltre all’immancabile Parmigiano Reggiano, ai primi piatti emiliani come i tortelli, i cappelletti e le lasagne. Il tutto è accompagnato da un bicchiere di Lambrusco, il vino per eccellenza delle tavole reggiane. 

Le località più cercate