Guida di Maranello: aziende, servizi e comuni

Maranello è una località in provincia di Modena, molto conosciuta perché proprio qui tanti anni fa Enzo Ferrari fondò il celebre brand di automobili Ferrari. Oltre a essere considerata la destinazione per eccellenza dagli amanti dei motori e dello sport, Maranello offre tutto il meglio della tradizione gastronomica emiliana e dell’accoglienza tipica di questa speciale regione d’Italia. Ecco quali sono le principali attrazioni da non perdere.

Le ricerche più frequenti di Maranello

Che cosa vedere a Maranello tra cultura e natura

Maranello non è solo la patria del Cavallino, simbolo della Ferrari, ma anche un luogo dal fascino naturalistico e culturale. L’itinerario di visita inizia dal centro storico con la Pieve di Fogliano, la Torre medievale “de Pietrobonis” e il meraviglioso parco della Villa Rangoni-Machiavelli che è situato accanto alla frazione di Pozza e ospita oltre 50 opere realizzate da artisti contemporanei di grande fama come Gio Pomodoro e Pietro Cascella.

Oltre a un patrimonio storico e artistico, Maranello è molto apprezzata anche dal punto di vista naturalistico. Una escursione imperdibile infatti è quella nelle celebri Salse di Nirano che è un campo di vulcanetti di fango. Ma perché è così particolare? Il fenomeno delle Salse di Nirano, nonostante non sia l’unico in Italia, è il più importante a livello nazionale e assume un discreto interesse geologico anche a livello internazionale. Questo insolito fenomeno deriva dalla presenza nel sottosuolo di giacimenti di idrocarburi gassosi, in particolare metano, che, a causa della pressione creano delle fratture nella cupola del giacimento, favorendo la risalita di fango argilloso fino alla superficie.

Museo Ferrari Maranello

Il fiore all’occhiello di questa località in provincia di Modena è sicuramente il Museo Ferrari di Maranello che propone un’esposizione ufficiale dell’Azienda e viene visitato ogni anno da oltre 200.000 appassionati di motori provenienti dall’Italia e dall’estero. Questo museo raccoglie al suo interno le auto, le immagini e i trofei che hanno reso unica la storia della Scuderia del Cavallino, celebrando successi commerciali e sportivi sui mercati e sui circuiti di tutto il mondo. 

La struttura interna è suddivisa in 4 aree tematiche che sono la Formula Uno, le vetture Sport e Sport-Prototipo, il mondo Granturismo. Tra le ultime novità espositive spicca la nuova suggestiva Sala delle Vittorie che celebra i successi più recenti della Scuderia attraverso una panoramica delle monoposto Campioni del Mondo dal 1999 al 2008: non mancano poi le mostre temporanee organizzate ad hoc per stupire anche il visitatore più affezionato.

Cosa mangiare a Maranello

Non solo auto, natura e storia, ma anche buon cibo: a Maranello puoi assaggiare i migliori piatti della tradizione gastronomica emiliana, apprezzata in tutto il mondo. Tra i piatti tipici emiliani da assaggiare almeno una volta nella vita spiccano le tigelle, da accompagnare a salumi e formaggi della zona, i tortelli e le lasagne con il ragù che sono un ottimo primo piatto, il carrello dei bolliti e la deliziosa torta Barozzi, inventata da Eugenio Gollini. Tipica della zona di Vignola, nel modenese, la sua ricetta non è mai stata resa pubblica, si sa solamente che è realizzata con mandorle, cacao e caffè. 
A Maranello puoi assaggiare queste deliziose ricette in molti locali tipici tra cui la Trattoria Tonozzi La Siberia e la Trattoria Zanichelli.

Le località più cercate