Guida di Correggio: aziende, servizi e comuni

Il comune di Correggio fa parte della provincia di Reggio Emilia ed è il più importante tra i centri della pianura reggiana con oltre 25mila abitanti. La sua posizione a metà strada tra il capoluogo e la città di Carpi, lo rende un punto di partenza perfetto per visitare non solo il territorio reggiano, ma anche quello modenese. 

Con ben due musei, numerosi palazzi antichi e chiese, Correggio è a tutti gli effetti una città d’arte che ha dato i natali tra l’altro, al pittore Antonio Allegri, conosciuto proprio come il Correggio. 

Le ricerche più frequenti di Correggio

Cosa vedere a Correggio: itinerario culturale 

Per conoscere veramente Correggio, si deve fare una passeggiata nel suo centro storico, partendo proprio dal monumento più importante: Palazzo Principi oggi sede della biblioteca e del museo civico Il Correggio. Di fianco al palazzo si trova il teatro Bonifazio Asioli con la sua facciata in stile neoclassico realizzata nel 1800. Il teatro ospita una ricca stagione di spettacoli e concerti a cui partecipano non solo gli abitanti di Correggio, ma anche quelli dei comuni limitrofi. Anche il palazzo del Municipio è situato all’interno di una struttura storica: l’ex convento dei Padri Scolopi. La chiesa più importante della città invece è quella dedicata a San Francesco realizzata nel corso del 1400. 

Il comune ospita inoltre due musei molto importanti: il primo è la “casa del Correggio”, situata nella parte più vecchia della città, caratterizzata dai classici portici emiliani su cui si affacciano le antiche botteghe. Si tratta dell’abitazione e dello studio del pittore Antonio Allegri che oggi ospita un centro di documentazione sulla sua attività artistica. L’altro museo invece è “Il Correggio” che ospita una mostra permanente con opere del Mantegna, del Correggio, oltre ad alcuni arazzi fiamminghi. 

Cosa mangiare a Correggio

La città di Correggio è il luogo ideale in cui scoprire gli autentici sapori emiliani, tra i primi piatti della tradizione, i salumi e l’eccellenza casearia italiana: il Parmigiano Reggiano. Tra le specialità da non perdere ci sono il gnocco fritto da servire con salumi e formaggi, l’erbazzone un prodotto da forno reggiano, i tortelli, i cappelletti, la torta di riso, il sugo d’uva e il busilan. Il tutto può essere accompagnato da un ottimo bicchiere di lambrusco, un vino rosso frizzante dalla gradazione leggera, prodotto da aziende agricole sul territorio emiliano

Uno dei ristoranti più apprezzati in cui scoprire i sapori locali è l’Osteria che propone una cucina casalinga in un’atmosfera accogliente, adatta anche per le famiglie. Per chi desidera invece immergersi nella campagna emiliana, ci sono i numerosi agriturismi sparsi sul territorio, come Il Colombo che offre alloggio e un ristorante all’interno di un’antica casa dei primi del 1900, ristrutturata per accogliere un tipo di turismo rurale.  

La posizione strategica di Correggio, situata tra Reggio Emilia, Modena e a pochi chilometri anche da Mantova, lo rende la località ideale per una vacanza all’insegna dell’arte, del gusto, ma anche della natura

Le località più cercate