Guida di Poggibonsi: aziende, servizi e comuni

Poggibonsi è un romantico borgo medievale toscano in provincia di Siena, arroccato sulle colline: viene considerato una delle più importanti città della Val d’Elsa e si trova tra i torrenti Elsa e Staggia. Questa località vanta origini antiche e nel passato è stato un punto di riferimento per la sua vocazione commerciale ed industriale: ecco quali sono le principali attrazioni da non perdere tra architetture, chiese e natura.

Le ricerche più frequenti di Poggibonsi

Cosa vedere a Poggibonsi tra architetture e chiese

L’itinerario di visita alla scoperta del centro storico di Poggibonsi inizia con la celebre Fortezza medicea di Poggia Imperiale che è stata realizzata nel Cinquecento per volere del famoso Lorenzo Il Magnifico, sebbene non fu mai portata a termine in seguito alla sua morte. Situata su una collina, oggi è adibita a parco e, soprattutto nel periodo primaverile ed estivo, è la location di eventi e concerti all’aperto che attirano turisti da tutta Italia. Sempre nelle vicinanze si trova il Parco Archeologico e Tecnologico di Poggio Imperiale.
 
Per gli amanti delle architetture religiose il centro storico è ricco di edifici di grande interesse architettonico e artistico come la Chiesa di San Lorenzo e il Santuario di Romituzzo che custodisce al suo interno il capolavoro trecentesco della Madonna della Neve. Un’altra attrazione da non perdere è il Convento di San Lucchese che è uno dei pochi esempi di architettura in stile gotico della penisola italiana. Il nome è un omaggio a San Lucchese che decise di seguire l’esempio di San Francesco, regalando tutti i suoi beni ai più poveri. All’interno di questa struttura, situata su una splendida collina con vista sulle colline toscane, è custodita una collezione di meravigliose opere d’arte. 

Altri due luoghi molto suggestivi che meritano una visita sono la Fonte delle Fate che è un reperto architettonico che risale al 1300 ed è composta da sei archi in pietra e fu, con tutta probabilità, realizzata da artisti provenienti dal nord Italia, e il Castello della Magione che è un piccolo complesso monumentale appartenuto ai cavalieri templari. Nel 2012 è stato nominato una delle 1000 Meraviglie d’Italia: questo castello, costruito nel XII° secolo, nonostante sia stato ristrutturato, conserva ancora evidenti tracce della sua originale architettura medievale ed è una meta di spicco per tantissimi turisti italiani e stranieri.

Cosa mangiare a Poggibonsi: i piatti della tradizione toscana

Oltre ad essere la destinazione perfetta per gli amanti dell’arte, della storia e della natura, Poggibonsi è un borgo in cui è possibile degustare gli ottimi piatti tipici della tradizione toscana. L’autenticità di un viaggio deriva anche dall’assaporare le ricette che si tramandano di generazione in generazione, perciò ecco quali sono i piatti da provare: il pecorino con miele e salame toscano, per un antipasto gustoso, la zuppa senese di fagioli, i pici con ragù di carne, soprattutto di cinghiale, gli gnudi ovvero tortelli nudi, in cui il classico impasto di ricotta e spinaci è privo dell’involucro di pasta, la scottiglia e la tagliata di cinta senese. I ristoranti di Poggibonsi in cui è possibile concedersi un pranzo o una cena indimenticabili sono il Ristorante Alcide e la Trattoria Da Emilio: una vera esperienza di gusto da ricordare per sempre.

Le località più cercate