Guida di Avigliana: aziende, servizi e comuni

Avigliana, comune nella provincia di Torino, vanta nel suo stemma araldico quattro api: l'apicoltura è una delle attività più antiche e radicate in questo territorio, tanto da essere diventata una vera e propria indicazione toponomastica.
Adagiata in una verdeggiante valle del Piemonte, attraversato dalla Doria Riparia e costellata di laghi, Avigliana è un luogo di pace in cui sono ancora visibili poderose testimonianze della sua origine medievale.

Le ricerche più frequenti di Avigliana

I Laghi di Avigliana e la Fabbrica di Dinamite

Il territorio di Avigliana è profondamente influenzato dalle sue caratteristiche idrogeologiche. La Doria Riparia attraversa il territorio comunale per la sua interezza e forma ben due laghi, il Lago Grande e il Lago Piccolo che fanno parte del Parco Naturale dei Laghi di Avigliana. Ubicato nella bassa val di Susa, il parco è nato nel 1980 per preservare l'area dei laghi limitando il più possibile l'incidenza delle attività umane sull'equilibrio del suo ecosistema. Fanno parte del parco anche I Mareschi, il complesso di paludi più occidentale d'Italia.

Nel territorio che ora è sotto l'egida del parco naturale dei Laghi di Avigliana era attiva, un tempo, la prima (e unica) fabbrica di dinamite in Italia. A fondarla, dopo aver ricevuto un netto rifiuto dalla Francia, fu lo stesso Alfred Nobel che inventò la dinamite e che istituì in proprio nome il premio che ancora oggi viene consegnato alle persone che hanno contribuito al progresso dell'umanità. Oggi la fabbrica di dinamite Nobel è un museo assolutamente unico nel suo genere. L'allestimento museale descrive attraverso immagini e filmati d'epoca le varie fasi della lavorazione dell'esplosivo ed è possibile visitare i cunicoli e le camere di scoppio che servivano da ambienti di lavoro.

Il Castello di Avigliana e la Sacra di San Michele

Il Castello di Avigliana fu costruito intorno alla metà del decimo secolo e rimase per moltissimi anni la chiave di volta della vita militare della regione. Vittima di numerosi saccheggi e distruzioni, nel tempo si dotò di mura di cinta e altre fortificazioni che però non ne impedirono la distruzione per mano dei francesi nel 1691. Oggi le rovine del castello stanno a guardia di Avigliana e costituiscono una meta suggestiva per una piccola escursione.

La Sacra di San Michele Arcangelo è un'abbazia costruita intorno all'ano Mille sulla cima del Monte Pirichiaro. Si tratta di un complesso architettonico di enorme suggestione, che appare spesso avvolto dalle nuvole o ammantato dalla neve che spesso cade in queste zone. La Sacra di San Michele è uno dei simboli di questa zona del Piemonte e una dei più straordinari esempi di architettura religiosa medievale. E' visitabile in ogni periodo dell'anno (tranne durante gli orari in cui viene celebrata la messa) e offre una vista mozzafiato sulle valli circostanti.

Ristoranti ad Avigliana

Oltre che per l'eccellente produzione di miele, Avigliana vanta anche una tradizione gastronomica  notevole, che si esprime soprattutto in piatti a base di pesce (naturalmente pesce di fiume). Di particolare pregio è la trota, protagonista di diverse ricette, ma non mancano naturalmente nei menu dei ristoranti della zona piatti a base di altre specie di pesce.

Particolarmente suggestivo è il ristorante Miralago di Avigliana, in cui sarà possibile gustare i piatti della tradizione gastronomica piemontese ammirando i suggestivi riflessi sul lago Grande.

Le località più cercate