Massaggi thailandesi

107 in Italia
Ti senti particolarmente stressato a causa del lavoro? I muscoli del tuo corpo sono tesi a causa delle numerose ore passate davanti al computer? Per risolvere problemi di questo tipo non c'è nulla di meglio che affidarsi alle virtù di un buon massaggio thailandese. Questa antica pratica orientale, ormai molto diffusa anche nel nostro Paese, offre infatti numerosi vantaggi al nostro organismo e alla nostra serenità mentale. Vuoi scoprire di più sul massaggio thai e scoprire dove lo efettuano? Ti aiuta Pagine Gialle!

Massaggi thailandesi nella tua città

Cosa è un massaggio thailandese

Il massaggio thai è una pratica le cui origini non sono del tutto chiare. Secondo la leggenda, infatti, nacque in India: fu il medico indiano Shivago Kumar Baj, amico di Buddha, ad introdurre queste tecniche in Thailandia, dando origine alla disciplina che conosciamo ancora oggi.

All'origine del massaggio thailandese ci sono delle conoscenze di medicina ayuredica, yoga e medicina tradizionale cinese, a cui col tempo si sono aggiunte pratiche di origine buddhista. Il suo obiettivo non è solo quello di sciogliere le tensioni muscolari, ma di azionare i canali energetici del nostro corpo: secondo la filosofia orientale sono infatti proprio questi ultimi a causare i nostri malesseri.

Come si effettua un massaggio thailandese

Il massaggio thai viene solitamente eseguito su un materasso a terra senza l'uso di oli o altre sostanze. Il massaggiatore deve indossare abiti larghi e leggeri che non ostacolino i suoi movimenti. Ciascuna seduta si compone di diverse fasi:
  • il massaggiatore si inginocchia accanto al cliente e pone la mano sul ventre di quest'ultimo
  • il massaggio inizia proprio da questa zona con movimenti lenti e leggeri che seguono il ritmo della respirazione del massaggiato
  • a questo punto, l'intensità delle manipolazioni aumenta gradualmente senza tuttavia provocare sensazioni di fastidio
  • le manipolazioni sono effettuate con mani, dita, gomiti e piedi, ed includono pressioni, allungamenti, stiramenti, torsioni, estensioni, impastamenti e sollevamenti

Massaggi thailandesi: ti potrebbe interessare

Quali sono i benefici e le controindicazioni dei massaggi thailandesi

Oltre a lasciare il corpo rilassato e la mente liberata da pensieri, il massaggio thailandese provoca diversi benefici all'organismo. Elenchiamo di seguito quelli più importanti:
  • libera l'energia
  • aumenta l'attività vascolare
  • favorisce l'eliminazione delle tossine.
  • migliora problemi come nevralgie, lordosi o l'insonnia.
  • rilassa i muscoli e migliora il sistema nervoso. 
Questa pratica, a differenza degli altri massaggi,  ha comunque anche delle piccole controindicazioni. Non va infatti praticata in caso di ernia iatale, gravidanza, ipertensione, disturbi cardiaci, fratture o gravi infiammazioni.

Scopri i massaggi thailandesi con Pagine Gialle

Stai cercando un centro benessere a Livorno o Nuoro in cui si effettuano massaggi thailandesi? Pagine Gialle può aiutarti con la tua ricerca. Inserendo le parole chiave nel nostro motore di ricerca troverai in pochi clic la risposta alle tue domande, e saranno a tua disposizione decine di schede con informazioni dettagliate riguardo gli indirizzi che soddisfano le tue richieste. Le nostre mappe interattive, invece, ti aiuteranno a localizzarli nella tua zona, così comprenderai senza troppi problemi qual è il centro più semplice da raggiungere.

Massaggi Thailandesi: ricerche correlate