1. Home
  2. Salute
  3. Case di riposo

Cos'è un centro diurno per anziani?

Un centro diurno per anziani offre servizi socio-assistenziali alla Terza Età. Ecco di cosa si tratta, cosa si fa e quali sono i prezzi.

Case di riposo

Un centro diurno per anziani è una struttura socio-sanitaria di tipo semi-residenziale che offre un aiuto concreto a famiglie di persone ultracinquantenni autosufficienti, parzialmente autosufficienti, non autosufficienti (ad esempio coloro che sono affetti da demenze senili ed Alzheimer) e/o affetti da disabilità. Scopri in questo articolo cosa si fa in un centro diurno per anziani e quali sono i costi da affrontare.

Cosa si fa in un centro diurno per anziani?

In un centro diurno per anziani,  così come nelle case di cura, nelle case di riposo e nelle RSA, oltre alla possibilità di usufruire di un servizio di assistenza di base (con prestazioni infermieristiche, fisioterapiche e sociali), gli utenti hanno la possibilità di partecipare a tante attività ricreative e ludiche, nonché di creare una rete di contatti e di amicizie solidali molto importanti.

Questa struttura diventa, quindi, particolarmente utile per quelle famiglie che non hanno la possibilità di accudire i propri cari durante il giorno (per chi avesse bisogno di sostegno anche durante le ore notturne esistono invece le case di riposo). Infatti, in questo luogo, si può avere la totale garanzia di una supervisione e di un sostegno della persona anziana per un tot di ore al giorno in cui si è impegnati in altre faccende.

In Italia esistono molte strutture di questo tipo e non sempre è facile valutare le varie offerte. Sicuramente, un ottimo step da cui partire è capire cosa si fa in un centro diurno per anziani, nonché valutare la presenza di alcune figure importanti (infermiere, educatore, medico, fisioterapista).

Tra le attività tipiche di un centro diurno per anziani non mancheranno certamente le seguenti:

  • assistenza sanitaria ed infermieristica alla persona (ad es. bagno assistito ed igiene personale, oppure somministrazione di medicinali, gestione del catetere, ecc.)
  • attività motorie, attività di socializzazione, iniziative culturali
  • attività formative rivolte ai familiari

Nella valutazione di un centro diurno per anziani sarebbe utile capire, inoltre, come è strutturato internamente. Solitamente sui siti internet di queste strutture sono presenti delle gallerie fotografiche ma, chiaramente, per valutare al meglio un’ istituto semi-residenziale è indispensabile una visita in loco.

Quanto costa un centro diurno per anziani?

Quali sono i prezzi di un centro diurno per anziani? Nella valutazione della struttura in cui inserire, in orario diurno, il proprio caro, è importante capire se la retta richiesta può essere parzialmente a carico del Comune di residenza (sulla base della condizione economica della persona anziana), oppure se sia totalmente a carico dell’utente e della sua famiglia.

Sicuramente, nelle strutture pubbliche e convenzionate, l’ospite paga la retta in base al proprio reddito. Mentre nelle strutture private la retta viene decisa dalla struttura, in base anche alla frequenza di partecipazione alle attività da parte dell’utente. Tuttavia il centro diurno per anziani privato spesso stipula delle convenzioni con gli Enti, quindi si può usufruire di determinati sconti e prezzi agevolati.

In media, in una struttura privata, la tariffa giornaliera è pari a ca. 30 euro, mentre se la frequenza alle attività è solo di metà giornata, il prezzo è dimezzato. La tariffa può comunque aumentare in base a determinati servizi richiesti, ma resterà sicuramente inferiore al costo di una casa di riposo.

Dopo aver valutato prezzi, attività e struttura interna, inizia la fase di inserimento del proprio caro all’interno del centro diurno per anziani. Normalmente sarà l’assistente sociale, la figura professionale che ti accompagnerà in questo iter e ti fornirà tutte le informazioni di cui avrai bisogno, in merito ad esempio alla documentazione necessaria.

Potrebbero interessarti anche