1. Home
  2. Bellezza
  3. Tatuaggi e piercing

L'Helix Piercing fa male? E quanto costa?

Che cos’è il piercing a helix? Quanto costa? Chi lo può portare? Quali sono gli orecchini da helix? Ecco le risposte a tutte le domande che ci si pone sul piercing più trendy

Tatuaggi e piercing

Helix piercing o Piercing a elica, comunque lo si voglia chiamare, il risultato non cambia. Sempre si tratta di quel piercing che viene fatto sulla parte alta del padiglione auricolare, il più amato dagli hipster e il più esibito da artisti e celebrities di tutto il mondo. Chi vuole essere di tendenza non può non averne almeno uno. Naturalmente conviene farlo solo dopo essersi chiariti le idee su tutto quello che c’è da sapere su l’helix piercing, da come si tiene pulito a quali sono i migliori orecchini da helix anche quando si soffre di allergia ai materiali dei piercing.

Il fascino unisex del piercing a helix

Quando si parla di piercing a helix, ovvero di piercing a elica, ci si riferisce a un piercing effettuato sulla parte superiore della cartilagine del padiglione auricolare, il bordo duro dell’orecchio per essere chiari. Tra i vari tipi di piercing, l’helix è uno dei più richiesti come quello all’ombelico e lo snake bite, sia perché è unisex sia perché si presta a caratterizzare anche chi solitamente esibisce un look classico. Gli orecchini per l’helix infatti possono spaziare dai modelli chic e sottili a varianti più eccentriche e sfacciate.

Qual è il primo orecchino migliore per l’helix?

Un piercer professionista ve lo dirà subito, ma è comunque sempre meglio saperlo prima: con l’helix l’orecchino migliore da indossare la prima volta è sicuramente la barra. Per mettere il cerchio, invece, conviene attendere prima la guarigione completa. Questo perché con i cerchi si è più vulnerabili alle infezioni. Spostandosi, infatti, l’anellino può trasportare batteri direttamente dentro il foro e aumentare la probabilità che si infetti il tessuto laddove non è ancora cicatrizzato. Ecco perché almeno inizialmente conviene scegliere come primi orecchini per helix quelli a barra, magari il modello curvo che si adatta più comodamente alla conformazione dell’orecchio.

L’helix fa male? Quanto costa farlo?

La questione del dolore è sempre molto personale, per qualsiasi tipo di piercing, dai più tradizionali all’orecchio al piercing alla lingua. Va detto comunque che, per sentire meno dolore possibile, è sempre bene farsi fare l’helix piercing da un piercer professionista che utilizzi l’ago e non la pistola. Questo perché il procedimento effettuato con l’ago è più preciso, delicato e soprattutto meno doloroso del piercing praticato con la pistola. Ultima, ma non meno importante, la questione legata alla sicurezza: l’utilizzo di aghi monouso, perfettamente sterilizzati assicura una maggiore igiene rispetto all’uso della pistola. Ovviamente il dolore cresce in base all’ampiezza del foro praticato per fare passare la barra.

Anche il costo è variabile e di solito si aggira attorno ai 40-60 euro.

Piccole attenzioni quotidiane per l’helix piercing

I tempi per la guarigione del piercing a elica sono piuttosto lunghi e mai inferiori a tre mesi. Bisogna tenere a mente che quando si fa l’helix, l’orecchino scelto andrà indossato fino alla guarigione completa. Nel frattempo come ci si prende cura del piercing e si evita che l’orecchino per l’helix provochi infezioni? Il professionista che partica il foro fornisce sempre tutte le istruzioni, ma è bene ricordarsi queste regole:

  • detergere il piercing due volte al giorno con una soluzione salina
  • non fare ruotare o muovere l’orecchino nel foro
  • evitare di toccare il nuovo helix piercing senza prima pulire le mani accuratamente con acqua e sapone
  • prediligere piercing fatti con materiali anallergici
  • cercare di proteggere il piercing da traumi: la principale causa di irritazioni sono causati da urti o quando si dorme sull’helix con l’orecchino.

Potrebbero interessarti anche