1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Come diventare da mora a bionda in poche mosse

Diventare bionda da mora o tornare bionda dopo una tinta castana non è impossibile. L’importante è affidarsi al giusto professionista per non rovinare i capelli e avere spiacevoli sorprese

Capelli

Passare da mora a bionda non è un processo difficile, ma delicato come togliere il rosso dai capelli. L’unico modo per schiarire, è ossigenare e questa attività rischia di rovinare i capelli; per questo motivo, se si vuole passare da bionda a mora o tornare bionda dopo una tinta troppo scura bisogna sempre affidarsi a un parrucchiere esperto e di fiducia, perché è difficile riparare a danni provocati da una schiaritura troppo aggressiva o sbagliata.

Differenze tra tornare bionda e diventare bionda

Tornare bionda e diventare bionda sono due cose molto diverse. Diventare bionda partendo da una base scura o da una tinta scura senza decolorazioni precedenti è più complicato e richiede l’intervento di un parrucchiere.
Le tinte fai da te non schiariscono i capelli di tanti toni così come il decapaggio eseguito da un professionista, e spesso sulle confezioni è riportato il risultato a cui si arriverà partendo da un colore piuttosto che un altro. Un parrucchiere inesperto, ossigenando, rischia di bruciare completamente la chioma.

Passare da mora a bionda da un colore naturale

Diventare bionda partendo da una base scura non può prescindere da una chiacchierata con un colorista prima del trattamento e, possibilmente, anche da una prova con una parrucca per vedere se il colore ottenuto può essere di proprio gradimento (si può schiarirsi, ma poi tornare indietro è complicato e potenzialmente dannoso). In ogni caso, il parrucchiere osserverà la base, il colore, ma anche la temperatura di quest’ultimo: una base fredda è più facile da schiarire, una base calda (che contiene una punta di pigmento rosso) necessita di più tempo e fatica. In ogni caso, una castana o mora naturale che vuole diventare bionda può agire in questi modi:

  • utilizzare una tinta (color miele, color cenere) non eccessivamente platinata, senza stressare eccessivamente il capello;
  • eseguire dei colpi di sole o uno shatush sulla propria chioma ossigenando e creando un effetto di contrasto tra il castano o nero preesistente e il biondo chiarissimo ottenuto. Questa tecnica rischia di rovinare il capello, per questo è fondamentale applicare dei protettori e dei trattamenti ristrutturanti, come quello alla cheratina, e idratanti;

Passare da mora a bionda dopo una tinta sbagliata

Se una bionda si è tinta di scuro e poi si è pentita, tornare alla tonalità di prima non sarà così complicato. Le tinte scure “scaricano” il colore con i lavaggi e quindi, a ogni shampoo, riemergerà il colore di prima, inizialmente con semplici sfumature e poi diventerà sempre più evidente. Chi vuole tornare bionda, quindi, ha due possibilità:

  • lasciar scaricare per un po’ il colore e dopo un po’ applicare nuovamente il proprio colore precedente (tinta, colpi di sole, shatush, balayage);
  • riapplicare immediatamente delle meches alla tinta scura, ma proteggendo il capello con trattamenti specifici e concordati con il salone di bellezza.

Prevenire è sempre meglio che curare: se una bionda vuole sperimentare una tinta scura, ma non è sicura al 100% dei risultati, può utilizzare un henné o una colorazione chalk, con il gesso, che può essere lavata via con uno shampoo.

Come evitare di rovinare i capelli

L’ossigenazione rischia sempre di bruciare i capelli. Per evitare questa possibile degenerazione, oltre a rivolgersi a un colorista esperto per diventare o tornare bionda da mora o castana, è necessario prendersi cura della propria chioma con trattamenti mirati:

È inoltre necessario evitare di:

  • lavare i capelli troppo spesso
  • utilizzare prodotti aggressivi
  • spazzolare troppo vigorosamente la propria capigliatura
  • legare troppo frequentemente i capelli con elastici
  • esagerare con phon e piastre

Errori da evitare assolutamente

Ecco gli errori più comuni che si commettono quando si passa da un colore all’altro e, in particolare, quando da mora si vuole diventare o tornare bionda:

  • non considerare che troppi trattamenti rovinano il capello;
  • cambiare spesso salone di bellezza e rivolgersi quindi a professionisti che non hanno idea dello storico delle (de)colorazioni precedenti;
  • utilizzare il fai da te per colorazioni troppo complicate;
  • non accettare di procedere per gradi: in poche ore passare dal nero corvino al biondo platino è un processo non privo di rischi (tra cui un risultato inadeguato).

Potrebbero interessarti anche