1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Come togliere il rosso dai capelli: i rimedi più efficaci

Prendersi cura delle propria chioma è fondamentale per sentirsi bene con se stessi: ecco come togliere il rosso dai capelli

24-10-2018

Capelli

A tutti, almeno una volta nella vita, è capitato di voler cambiare colore dei capelli per sentirsi diversi o per valorizzare i tratti del viso e provare una delle tendenze colore di stagione. Una delle nuance più di tendenza per le donne è il rosso, ideale per conferire un tocco di carattere a qualsiasi volto, come dimostrano tantissime star di Hollywood che proprio non sanno resistere a questo colore così sensuale e affascinante. Se trasformare la propria chioma, diventando rosse, è facile, non si può dire la stessa cosa del procedimento contrario, soprattutto a livello di tempistiche: ecco quindi come togliere il rosso dai capelli senza rovinarli o stressarli inutilmente.

Come togliere il rosso dai capelli: i rimedi naturali

Il rosso è forse il colore più difficile da rimuovere dai capelli perché, anche se si prova a coprirlo con delle nuances più scure, come il castano cioccolato, tende sempre a riemergere. Non bisogna però scoraggiarsi perché, oltre a ricorrere al proprio parrucchiere di fiducia, si possono provare anche dei rimedi naturali. Alla domanda, come scaricare il colore rosso dai capelli, la prima risposta è lavarli spesso. Il rosso infatti sbiadisce molto più facilmente rispetto agli altri colori, quindi anche il solo fatto di lavare frequentemente i capelli, aggiungendo allo shampoo neutro qualche goccia di olio di tea tree, contribuirà ad attenuare il colore: anche praticare, due volte a settimana, un impacco a base di acqua calda, aceto o olio caldo, è molto utile per eliminare i resti di questa nuance.

Un altro metodo molto efficace consiste nel ricorrere all’uso di un riflessante semipermanente che può essere acquistato in un negozio specializzato o direttamente dal parrucchiere di fiducia; questo prodotto deve essere applicato dopo uno shampoo neutro. Il procedimento è molto semplice: bisogna applicare il riflessante aiutandosi con un pettine possibilmente a denti stretti e lasciare agire per 15 minuti. Dopo, si procede lavando la chioma con acqua fredda e tamponando con cura i capelli: con queste semplici mosse ogni donna potrà finalmente rispondere alla domanda su come togliere il rosso anche dai capelli biondi. Ultimo consiglio: in questa fase è consigliabile evitare di esporsi in modo continuativo all’azione diretta del sole e, se possibile, fare un trattamento per far tornare i capelli in forma dopo l’estate.

Come coprire il rosso dei capelli: il segreto è la pazienza

Coprire il rosso dei capelli con un’altra nuance non è affatto semplice: anche colori scuri come il castano cioccolato con il tempo rivelano ancora tracce di rosso. Per questo è meglio evitare di fare tinte su tinte, ma procedere con calma. Chi preferisce rivolgersi direttamente al proprio parrucchiere di fiducia verrà consigliato a seguire più trattamenti, permettendo in questo modo al capello di scaricare il colore rosso senza indebolirsi e rompersi: nel giro di alcuni mesi, curando la propria chioma sia a casa sia dal parrucchiere, i risultati saranno davvero sorprendenti, unendo anche un buon trattamento alla cheratina rinvigorente.  In caso contrario si rischia di stressare inutilmente la chioma, ottenendo l’effetto contrario. Alla fatidica domanda come togliere il rosso dai capelli, la risposta è sempre una: non avere fretta, rispettare la salute dei propri capelli e scegliere solo prodotti e trattamenti di qualità comprovata.

Potrebbero interessarti anche