Guida di Mirandola: aziende, servizi e comuni

Nata come città – fortezza della famiglia dei Pico, Mirandola mantiene ancora in parte la struttura ottagonale del suo tracciato viario originale. Il monumento simbolo di questa cittadina è ancora oggi il Castello dei Pico, caduto in disuso nel 1700 e ristrutturato molto di recente, con la riapertura al pubblico del 2006. Famosa nei secoli passati per avere una propria, ricchissima classe nobiliare, Mirandola oggi è un polo all'avanguardia del settore agricolo e dell'industria biomedica.

Le ricerche più frequenti di Mirandola

Il Castello dei Pico

Il Castello Dei Pico è a tutta ragione simbolo insostituibile della città. Famoso anticamente per essere inespugnabile. Originariamente la struttura del Castello comprendeva un'enorme torre centrale, andata distrutta nel 1714 a causa dell'esplosione provocata da un fulmine che centrò in pieno il deposito della polvere da sparo della fortezza. Attualmente il castello può essere ammirato soltanto dall'esterno, dal momento che un grave terremoto nel 2012 lo ha reso inagibile.

Un altro simbolo della città, il Duomo di Mirandola, deriva anch'esso dall'iniziativa economica e politica della famiglia dei Pico, che governò Mirandola per oltre quattro secoli. Si tratta di un edificio tardogotico a tre navate con affreschi e dipinti di fattura molto pregevole.

Bere ottimi liquori a Mirandola 

L'intera zona del Modenese così come l'intera Emilia Romagna un tempo ospitavano moltissime attività artigianali incentrate sulla produzione di liquori. Il profondo cambiamento della società, così come quello dei processi produttivi legati a questo settore merceologico ha fatto sparire quasi del tutto le realtà dei piccoli liquorifici, ma a Mirandola ancora sopravvive Gorfer Liquori. L'azienda nasce nel 1955 producendo liquori della tradizione italiana come sambuca, rosolio, amaretto e altri liquori tipicamente utilizzati per la pasticceria. 
Vanto della casa sono i tipici liquori modenesi come il nocino e il sassolino.

Mangiare a Mirandola

L'Osteria del Tortellino propone la vera forza della tradizione gastronomica modenese in un locale shabby chic all'interno di un hotel. Vengono spesso organizzate degustazioni dei piatti forti della casa, con la possibilità di assaggiare diversi tipi di tortelli e tortellini. Ottimi i dolci, servizio impeccabile. Per l'atmosfera calda e accogliente e per la raffinatezza degli arredi è certamente un locale da consigliare per una cena romantica

Considerato da molti avventori il ristorante migliore di Mirandola, La Taverna dei Pico punta essenzialmente sulla perfetta esecuzione di piatti tradizionali utilizzando ingredienti freschissimi e carni di ottima qualità. I piatti di pasta sono preparati accuratamente a mano: tutta la pasta servita nella Taverna è esclusivamente di produzione propria. La lunghissima esperienza del proprietario e della brigata di cucina consente alla Taverna di preparare ottimi pranzi e cene festivi come in occasione del Natale e della Pasqua.

Per chi non vuole rinunciare al dolce, a Mirandola c'è un'ottima pasticceria e cioccolateria ormai entrata di diritto trai i locali di riferimento della zona. Vastissima offerta di dolci mignon sempre freschi così come di un gran numero di torte di altissima qualità (vendutissima la Mirandolina, dedicata alla celebre protagonista della commedia del Goldoni). Il locale ospita diversi tavoli interni e un buon numero di tavolini esterni, perfetti per la bella stagione. E' presente un comodo parcheggio che rende il Bar Busuoli la meta perfetta e sempre sicura per una golosa sosta pomeridiana. Il servizio di consegna a domicilio permette anche di farsi arrivare a casa i prodotti della pasticceria in vista di un'occasione speciale.

Le località più cercate