Assistenza anziani

100 in Italia
L'assistenza agli anziani e, in generale, alle persone non autosufficienti è diventata una questione di grande rilevanza per le famiglie italiane. Le sempre migliori condizioni di vita hanno aumentato l'età media della popolazione, che oggi è composta per oltre il 20% da anziani i quali, a causa di limitazioni fisiche legate all'avanzare dell'età o a patologie più gravi tipiche dell'invecchiamento, si trovano improvvisamente ad avere bisogno di aiuto per soddisfare le loro esigenze quotidiane.

Assistenza anziani nella tua città

L'assistenza agli anziani domiciliare

Naturalmente i soggetti direttamente coinvolti nell'assistenza agli anziani sono in primo luogo i figli, che si trovano di fronte alla difficile scelta della soluzione più adeguata per soddisfare le esigenze dei genitori e per seguire l'evoluzione della loro condizioni di salute, senza perdere di vista l'aspetto economico, dato che l'assistenza agli anziani ha costi spesso rilevanti.

Sempre più spesso le famiglie cercano di prestare adeguata assistenza agli anziani a domicilio, in modo che l'anziano non sia sradicato da un ambiente a lui familiare, nel quale magari ha trascorso tutta la sua vita. In questo caso, si possono seguire due alternative
  • assumere una badante, rivolgendosi alle cooperative di assistenza anziani, che potrà occuparsi della persona assistita soltanto durante la giornata, mentre i familiari sono al lavoro, oppure h 24 nel caso in cui venga fornito anche l'alloggio;
  • rivolgersi ai servizi sociali del Comune o all'Asl di competenza per ottenere l'erogazione di una serie di servizi più disparati, dalla consegna di pasti a domicilio ad attività ricreative o di svago, fino all'assistenza infermieristica e alla fornitura di materiali e ausili medici, oltre all'erogazione di contributi economici.

Assistenza agli anziani con demenza senile

Tra le malattie degenerative più comuni tra gli anziani, la demenza senile raggruppa in realtà un gruppo di malattie caratterizzate dalla perdita delle funzioni mentali acquisite nel corso della vita e che vengono mantenute attive dalla memoria, come ad esempio la capacità di orientarsi, il senso del tempo, l'uso e il significato delle parole.

Se la demenza senile non è particolarmente grave, l'anziano può essere assistito anche a domicilio con qualche piccolo accorgimento che gli consenta di avere una routine stabile e regolare, come mantenere una certa regolarità per pasti o semplici attività quotidiane. Se invece la situazione si presenta più grave, occorre far visitare la persona al medico dell'Asl per ottenere il certificato di non autosufficienza e poi rivolgersi ai servizi sociali del Comune per valutare la migliore soluzione tra il ricovero diurno, l'assistenza domiciliare o il ricovero in una RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale).

Assistenza agli anziani con Alzheimer

Altra malattia che tipicamente affligge gli anziani è il morbo di Alzheimer, che comporta un irreversibile decadimento sia fisico che mentale dell'anziano, che può addirittura non riconoscere più i propri familiari. In questo caso l'assistenza a domicilio da parte dei familiari non rappresenta la soluzione preferibile, perché il continuo peggioramento delle condizioni di salute della persona comporta un impegno molto gravoso per i figli, costretti anche a prendere continui permessi lavorativi, anche beneficiando della Legge n. 104/1992, che disciplina l'assistenza alle persone affette da disabilità.

Le alternative praticabili per gli anziani affetti da morbo di Alzheimer sono
  • rivolgersi a un servizio di badanti;
  • chiedere l'erogazione di prestazioni di assistenza domiciliare al Comune, che può anche disporre i c.d. ricoveri di sollievo, ovvero per brevi periodi;
  • presentare domanda per il ricovero in una RSA, totalmente o parzialmente a carico del Comune, a seconda del reddito del nucleo familiare.

Trova il servizio di assistenza anziani più vicino a te su PagineGialle

Se sei alla ricerca della migliore soluzione per prenderti cura di un genitore anziano e affetto da una patologia, grazie all'intuitivo motore di ricerca di PagineGialle potrai trovare in pochi semplici clic tutte le alternative presenti nella tua città, da Napoli a Venezia. La mappa interattiva ti permetterà di individuare facilmente le strutture pubbliche e private, le cooperative di servizi e le sedi ASL più vicine a te, a cui rivolgerti per ottenere tutte le informazioni necessarie.

Domande Frequenti - Assistenza anziani

Quanto costa l'assistenza notturna anziani?
I costi di un servizio di assistenza notturna agli anziani dipendono da diversi fattori, tra cui il livello di impegno richiesto e il grado di autosufficienza dell'anziano, oppure se l'assistenza deve essere prestata a casa o in ospedale. In media, il costo è di circa 8 euro l'ora.

Come richiedere assistenza domiciliare per anziani?
L'assistenza sanitaria a domicilio alle persone non autosufficienti o in condizioni di fragilità è garantita dal SSN, e qualunque interessato (lo stesso paziente, un familiare o il medico curante) possono richiederne l'attivazione alla ASL di competenza, garantita dal SSN.

Ci sono categorie che beneficiano di sconti sull'assistenza?
Gli anziani non autosufficienti, affetti da handicap e disabilità certificati, possono ottenere un assegno di accompagnamento indipendente dall'età del soggetto. Il contributo dell'INPS è di 516,35 euro ma la certificazione deve presentare un'invalidità al 100%. L'INPS garantisce anche altri aiuti come l'Home Care Premium, per aiutare i familiari di un anziano disabile con contributi economici.

Quanto tempo deve passare dalla richiesta del servizio all'attivazione?
Rivolgendosi al SSN, l'erogazione delle prestazioni di assistenza domiciliare deve essere garantita entro il termine massimo di 72 ore, che si riduce a 24 ore in caso di urgenze che devono essere segnalate dal medico curante al momento della richiesta.