Pennellificio

109 in Italia
Gli appassionati di pittura, o anche chi semplicemente si è cimentato nel ridipingere le pareti di casa senza rivolgersi ad un professionista, sanno perfettamente che la scelta del giusto pennello può incidere notevolmente sul risultato finale.

In un pennellificio si possono trovare tutti i tipi di pennelli, sia per gli imbianchini amatoriali sia per chi ha velleità artistiche più o meno accentuate, dalla pittura al decoupage.

Tipologie di pennelli

Chi si diletta di pittura artistica dovrebbe avere a propria disposizione diversi pennelli, a seconda della tecnica utilizzata. Per la pittura ad olio, ad esempio, si usano:

  • pennelli con la punta piatta, a setole lunghe e corte
  • pennelli con punta tonda per definire i dettagli
  • un grande spalter per dipingere gli sfondi
  • pennelli a lingua di gatto, piatti e dalla punta tonda
  • pennelli a ventaglio per le velature e le sfumature

Per il decoupage, invece, è utile avere a portata di mano pennelli piatti, oltre ad un pennello a scalpello dal tratto fine, per avere maggior precisione nelle rifiniture e nelle decorazioni.

Allo stesso modo, anche un imbianchino (seppure amatoriale) deve avere a disposizione vari tipi di pennelli, tra cui:

  • un plafone, per stendere grosse quantità di colore
  • una pennellessa, per le rifiniture delle superfici estese
  • pennelli dalla testa tonda per completare gli angoli
  • un pennello dalla testa curva per raggiungere facilmente le zone più anguste, come ad esempio il retro dei termosifoni

Le setole

Oltre che per forma e misura, i pennelli si distinguono anche per il materiale di cui sono composte le setole, sintetico o naturale. Ogni tipo di materiale è più adatto ad un particolare utilizzo, per cui è bene conoscere le diverse alternative.

Fibre sintetiche

Le setole in materiale sintetico sono oggi le più diffuse sul mercato, tanto da aver praticamente soppiantato le setole di origine naturale, e sono raggruppabili in quattro categorie:

  • setole in krex, una fibra sintetica di ultima generazione con struttura conica, sottile in cima, che favorisce la stesure dei prodotto viscosi ed è particolarmente indicata per l’utilizzo di prodotti acrilici e degli smalti a base d’acqua
  • setole in orel, un poliestere fibrato e piumato cavo internamente, ideale per la stesura di impregnanti per legno
  • setole in pvc, economiche e resistenti, che non assorbe le pitture e lascia evidenti segni durante l’applicazione di smalti all’acqua e idropitture
  • setole in nylon, resistenti e flessibili, ideali per l’applicazione di prodotti molto viscosi

Fibre naturali

Le setole naturali, principalmente di origine suina, sono utilizzate ormai raramente, tanto da essere reperibili soltanto sul mercato cinese. Si suddividono in due tipi:

  • setola bionda, con struttura conica e piumata in cima, ideale per stendere le idropitture, dato che essendo un materiale organico assorbe e trattiene le vernici molto fluide
  • setola nera, con elevata conicità e molto sottile in cima, ideale per la stesura di smalti a solvente senza lasciare rigature durante l’applicazione

Trova il pennellificio più vicino a te su PagineGialle

Con PagineGialle la ricerca di un pennellificio è semplice, intuitiva e veloce. Potrai visualizzare una mappa con le indicazioni per raggiungere ogni negozio e selezionarlo in base non solo alla distanza, ma anche alle recensioni degli altri utenti. Alla fine, chi vorrà potrà lasciare la propria opinione per aiutare gli altri a trovare gli indirizzi migliori.

Pennellificio nella tua città

Pennellificio: ti potrebbe interessare

Pennellificio: ricerche correlate