1. Home
  2. Shopping
  3. Gioielli

Cammeo: un monile antico di grande charme

Il cammeo è un gioiello antico che nasce da una conchiglia scolpita sapientemente e trasformata in ornamento. Ecco tutto quello che c'è da sapere

Gioielli

Il cammeo (detto anche cameo) è un gioiello con origini antichissime, realizzato incidendo una pietra stratificata – solitamente l’onice – oppure una conchiglia. In quest’ultimo caso vengono scelte la Cypraecassis rufa, la Cassis madascarensis e la Cassis cornuta che presentano un guscio formato da vari strati con colori distinti, in cui è possibile isolare al meglio una figura in rilievo rispetto al fondo. Uno stupendo regalo per un anello di fidanzamento originale e ricco di significato.

Questo manufatto ha sempre avuto un significato simbolico molto profondo e antico. Sin dall’epoca dell’Imperatore Augusto veniva considerato un gioiello appartenente a nobildonne e signori di alto rango, usato per creare spille o venduto sotto forma di ciondolo.

Cammeo: storia e lavorazione

Nel corso del Rinascimento la lavorazione del cammeo ha raggiunto il massimo della sua gloria, tanto che questi gioielli si sono diffusi in tutto il mondo, rendendo la loro creazione ancora di più una vera arte. Oggi la realizzazione avviene artigianalmente e si tramanda di padre in figlio, tanto che solamente poche persone al mondo sono in grado di creare questo prezioso manufatto.

La lavorazione è piuttosto lunga e laboriosa, divisa in varie fasi. Solitamente si realizza un minuscolo quadro in bassorilievo che in seguito viene finalizzato, raccontando una storia oppure imprimendo un ricordo (il volto di una persona o un animale).

Cammeo: il significato

La denominazione cammeo deriva dalla parola araba gama’il, che significa “il bocciolo di fiore”, modificata poi dai francesi che hanno coniato il termine camaheu. Per secoli i cammei sono stati prodotti per identificare il potere e l’appartenenza a una famiglia, ma anche per conservare ricordi importanti e simboli.

Per questo il cammeo è stato spesso considerato un gioiello tradizionale, perfetto per le occasioni formali. Nonostante ciò nell’ultimo periodo il cammeo ha iniziato a diventare un accessorio cool, da indossare con tanti look diversi, come l’anello con lo smeraldo. Merito degli stilisti e delle fashion blogger, che hanno deciso di rispolverare una tendenza che ha origini antichissime.

Inoltre può essere personalizzato, trasformandosi in un regalo perfetto per future mamme come i gioielli nascita e la collana chiama angeli.

Cammeo: come indossarlo e con cosa abbinarlo

Come indossare il cammeo? Questo gioiello si può abbinare con tanti outfit diversi a seconda delle esigenze. Se sognate uno stile romantico e classico, optate per un cammeo con collarino nero classico o collana di perle, che renderà il vostro look rock-chic. Chi non vuole rinunciare alla modernità invece può abbinare il cammeo al velluto o al pizzo bianco, per evidenziare una scollatura con eleganza.

Questo accessorio è perfetto da sfoggiare anche tutti i giorni, con un look casual e semplice. Abbinatelo a una catenina lunga che arrivi sino alla pancia, abbinata a una giacca blazer o a una borsa invernale della stessa tinta per essere cool in ogni occasione. Infine se non volete passare inosservate scegliete la versione più moderna del cammeo… quella maxi! Sono tanti infatti gli stilisti che hanno deciso di rivisitare questo grande classico, regalandoci modelli oversize coloratissimi e molto particolari. Per non sbagliare abbinate questi modelli ad abiti molto semplici e dalle linee pulite, ad esempio un tubino elegante nero o un tailleur dal taglio maschile.

Potrebbero interessarti anche