1. Home
  2. Shopping
  3. Gioielli

Guida all'acquisto della collana di perle

La collana di perle è un accessorio elegante e bon ton, ma non solo. Ecco come abbinarla e indossarla a seconda delle occasioni d'uso

Gioielli

La collana di perle rientra a tutti gli effetti tra i gioielli senza tempo che si indossano oggi come cinquant’anni fa, senza perdere un grammo del loro fascino. La preziosità delle perle è dovuta senza dubbio al modo in cui la perla nasce, ovvero da una reazione dell’ostrica a un agente esterno – percepito come estraneo – che può essere anche semplicemente un granello di sabbia. Per reazione all’intruso, l’ostrica inizia a secernere una sostanza cristallina chiamata madreperla i cui strati si sovrappongono anno dopo anno fino a che non si forma la perla.

Come si caratterizzano le perle? Cosa sono le 4S?

Le caratteristiche di quella che viene considerata una vera e propria pietra preziosa dunque, e delle quali bisogna tenere conto quando si acquista una collana di perle, seguono una classificazione che comprende quattro elementi chiamati tecnicamente le 4S, ovvero:

  • Shape (forma)
  • Shade (gradazione)
  • Size (dimensione)
  • Skin (ovvero la pelle)

Sono questi i 4 parametri che permettono di classificare il valore delle perle vere.

Come riconoscere le perle vere?

Quando ci si avvicina all’acquisto di una collana di perle, magari per poter fare un regalo natalizio per lei, è importante sapere come riconoscere delle perle vere dalle perle false.

Innanzitutto, occorre chiarire che le perle vere possono essere di due tipologie: perle vere e perle coltivate. Le prime sono generalmente molto più preziose e costose, mentre le seconde vengono prodotte da ostriche da allevamento e sono più abbondanti ed economiche. In entrambi i casi però queste perle hanno un valore, mentre le perle sintetiche, spesso usate per la bigiotteria, sono generalmente di plastica e prive di valore.

Saper distinguere le perle vere da quelle finte non è semplicissimo: in commercio esistono ottime imitazioni, in vetro o plastica, ricoperte da sostanze opalescenti che ne riproducono in tutto e per tutto l’aspetto.
Il consiglio migliore sarebbe dunque quello di rivolgersi a un esperto.
Per distinguere le perle vere e dunque acquistare una collana di perle che abbia un valore, ci sono però alcuni trucchetti.

  • Strofinarle sui denti: se in questo modo appaiono granulose è probabile siano vere; se troppo lisce è facile che siano false.
  • Strofinarle tra di loro: le perle vere, in quanto naturali e ricche di imperfezioni, creano attrito se strofinate delicatamente tra loro.
  • Foro: le perle vere hanno un foro leggermente irregolare, quelle finte lo hanno piatto ed è possibile scorgere al di sotto la plastica.
  • Peso e colore: essendo naturali, le perle vere sono pesanti e hanno sfumature differenti sulla superficie; al contrario quelle false sono leggere e hanno un colore omogeneo su tutta la superficie.

Come abbinare la collana di perle?

La collana di perle è un gioiello davvero passepartout che sta bene praticamente a tutte. A seconda dell’età e del tipo di look che solitamente si adotta, si potrà scegliere una collana di perle più semplice e delicata, dallo stile minimal, piuttosto che una più importante, magari come quella che indossava sempre Coco Chanel con l’immancabile tubino elegante.

In generale quando si pensa a come abbinare la collana di perle ci si immagina subito un look elegante e raffinato, anche un po’ bon ton, e non è del tutto errato. La collana di perle infatti è perfetta con outfit femminili e curati, come tailleur, completi anche maschili, abiti a tubino e gonne a corolla, ma nessuno vieta di indossare un giro di perle con cammeo assieme a una T-shirt e dei jeans. Anzi, per indossare una collana lunga di perle questo è il modo migliore per portarla tanto che molti stilisti, tra cui proprio Chanel e Dior, hanno spesso proposto questo gioiello indossato in questo modo.

Potrebbero interessarti anche