1. Home
  2. Shopping
  3. Gioielli

Idee regalo per future mamme: la collana chiama angeli

Il chiama angeli è un gioiello che ogni futura mamma desidera; rafforza il rapporto con il bimbo e ricorda i momenti più belli della gravidanza

Gioielli

La maggior parte delle mamme ha, o aspira ad avere, una collana chiama angeli, un’idea regalo straordinaria per una neomamme. Ma cos’è, di preciso, questo particolare gioiello? Da dove viene e perché è così importante?

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla collana chiama angeli.

Collana chiama angeli: qual è i significato di questo particolare gioiello?

Conosciuto anche come bola messicana, il chiama angeli è un ciondolo che ha una storia molto antica. Da tempo immemore il suo utilizzo quale portafortuna durante la gravidanza è diffuso in molte parti del mondo, dal Messico all’Indonesia, anche se le sue radici risalgono ai tempi dei Maya.

Secondo la leggenda, questo ciondolo sarebbe un vero e proprio portafortuna, in grado di proteggere la futura mamma e il suo bambino durante tutta la gravidanza.

Per chi è religioso, il ciondolo chiama angeli, con il suo dolce suono, sarebbe anche in grado di richiamare l’attenzione degli angeli custodi. Da qui, appunto, il nome “chiama angeli”.

Com’è fatto un chiama angeli?

Il chiama angeli è un ciondolo, realizzato solitamente in oro, argento o alpaca, che può essere più o meno decorato, al cui interno si trova un piccolo xilofono. Ad ogni movimento della mamma, il chiama angeli emette un dolce suono.

In che modo il suono del chiama angeli aiuta il bambino?

Al di là della leggenda, il chiama angeli è uno strumento importante e ricco di significato per la futura mamma sia durante che dopo la gravidanza che accompagna tutti i momenti più importanti come l’ecografia morfologica e la scoperta del sesso del nascituro.

Il suo suono, che il bambino si abituerà ad avvertire mentre è ancora nel pancione, diventerà riconoscibile per il piccolo anche una volta uscito dal grembo materno, e sarà molto utile per rilassarlo, specialmente durante i suoi primi mesi di vita.

Il ciondolo chiama angeli è molto utile anche per insegnare ai bambini, fin da quando si trovano nel grembo materno , i ritmi di sonno – veglia. Avvertendo il suono del ciondolo, il bambino capirà che è giorno e la mamma è sveglia, mentre di notte il ciondolo rimarrà in silenzio.

Collana chiama angeli: non solo in gravidanza

La collana chiama angeli è un gioiello che non termina la sua funzione una volta partorito; la neomamma, infatti, può continuare ad indossarlo anche dopo il parto.

Mentre in gravidanza il chiama angeli va indossato all’altezza del pancione, durante il periodo dell’allattamento la neomamma accorcerà la collanina, per portare il ciondolo all’altezza del cuore, così che il bambino possa continuare ad avvertirne il suono.

Perché regalare un chiama angeli a una donna in gravidanza?

Un chiama angeli è un regalo speciale per ogni donna in gravidanza, non solo perché è considerato un portafortuna, ma anche perché esso potrà divenire un gradito ricordo di quel periodo così particolare della sua vita. Potrà anche far parte del corredino del neonato da preparare per l’ospedale

Dove si trova e quanto costa una collana chiama angeli?

Vista la sua popolarità, la collana chiama angeli si trova in vendita quasi ovunque, dai negozi specializzati in articoli per la prima infanzia alle gioiellerie, sia fisici che online.

Il prezzo di una collana chiama angeli può variare da poche decine di euro fino a superare i 100 euro, a seconda dei materiali con cui è realizzato e delle rifiniture, che possono essere più o meno elaborate.

Vista la particolarità di questo gioiello, il suo significato, e il lungo tempo in cui si prevede che la futura mamma lo utilizzi, è bene scegliere un ciondolo chiama angeli non troppo economico e di buona qualità, magari realizzato in oro o in argento 925 o in oro rosa per le mamma super glam, in modo che possa mantenere inalterata la sua bellezza anche molto tempo dopo essere stato ricevuto in dono.

Potrebbero interessarti anche