1. Home
  2. Shopping
  3. Abiti da cerimonia

Abito da sposa a sirena, un modello romantico e iperfemminile

L’abito da sposa a sirena è uno dei più classici ed eleganti. Ma sta davvero bene a tutte? Per voi alcuni utili consigli per la scelta dell’abito perfetto.

Abiti da cerimonia

Una sposa deve sentirsi bella ed a proprio agio il giorno del proprio matrimonio e per questo l’abito è fondamentale. Esistono tanti modelli, ma il più sensuale per eccellenza è l’abito da sposa a sirena, sogno di ogni donna. Ma come scegliere quello giusto? Ecco alcuni consigli utili.

Caratteristiche dell’abito da sposa a sirena

Largo, stretto, lungo, corto o colorato, l’abito da sposa può avere davvero tante forme, per non parlare dei tessuti pregiati di cui può essere fatto. Con così tante opzioni, la scelta diventa davvero difficile. Se non volete sbagliare, però, sappiate che l’abito da sposa a sirena è il vestito con la V maiuscola, l’abito bianco per antonomasia. Avvolge il corpo femminile, lo fascia e ne evidenzia le curve. Sensuale è l’aggettivo perfetto per questo tipo di abito.

La caratteristica di questo vestito è che resta stretto fino all’altezza delle ginocchia esaltando i fianchi ed il fondoschiena, per poi allargarsi nella parte inferiore a creare proprio una coda come quella dei più famosi e femminili esseri mitologici.

La coda dell’abito a sirena può essere lunga con lo strascico oppure corta, morbida oppure gonfia e pomposa. Per quanto riguarda lo scollo, ci si può sbizzarrire, da quello a V a quello a cuore, dal collo alto fino ad uno scollo profondissimo, tutto dipende dai gusti della sposa.

Abito a sirena: a chi sta bene?

Per molto tempo si è creduto che l’abito da sposa a sirena potesse essere una prerogativa esclusiva delle donne magre. Non c’è niente di più sbagliato. Questo modello di abito bianco esalta le forme, per cui si addice a tutte le donne, in particolare a quelle dal corpo sinuoso. Perfetto sia per le alte che per quelle più basse, l’importante è che ci sia la giusta proporzione tra la larghezza delle spalle e quella dei fianchi.

Se, invece si ha un fisico a triangolo oppure a mela, è il caso di puntare su altri modelli che valorizzino al meglio il proprio aspetto.

Detto questo, è possibile optare per alcuni accorgimenti che nascondano i difetti ed enfatizzino i pregi. Se si ha il seno piccolo, per esempio, l’ideale è uno scollo a cuore, mentre per chi ha un décolletè abbondante, meglio indirizzarsi verso uno scollo a V o all’americana oppure ricorrere alla “magia” dei reggiseni minimizer.

L’abito da sposa a sirena può essere più stretto sui fianchi per chi ha un corpo curvy, più svasato per chi, invece, ha pochi fianchi. Perciò, con qualche accortezza, tutte le donne possono avere il piacere di indossare un abito a sirena per il giorno più importante della loro vita.

Per quanto riguarda il tessuto, poi, il pizzo è quello che va per la maggiore ma, nulla toglie, che alche altri materiali altrettanto pregiati si prestino alla perfezione per questo tipo di abito tanto amato dalle donne.

Potrebbero interessarti anche