1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Space Buns: cosa sono e come portarli?

Direttamente dagli anni '90, il doppio chignon ci fa tornare giovani e spensierate! Ecco tutti i consigli per realizzare gli space buns a regola d'arte

Capelli

L’intramontabile chignon cambia completamente aspetto e assume delle varianti super fashion. Diventa doppio e si sposta nella parte alta della testa, ecco quindi il nostro double buns che spopola sulle teste di tutte.

Due codini arrotolati su se stessi creano una simpatica acconciatura che sa adattarsi a tutte le situazioni dalla sera alla mattina, dall’ufficio alla palestra e con diversi tipi di abbigliamento. Inoltre sono un validissimo escamotage per camuffare i capelli spettinati e non si vuole apparire impresentabili.

Dagli anni ’90 arrivano gli space buns

Fu la cantante Gwen Stefani a lanciare la moda degli space buns in una versione “effetto bagnato”. Sulla testa completamente bagnata i codini sono raccolti quasi strizzati e creano un effetto fontanella. Ma il primo vero doppio bun l’abbiamo conosciuto grazie alla principessa Leila in Star Wars in uno stile un po’ retrò, ma di grande effetto. I buns in questo caso sono molto grandi e ricordano due ruote, sono posti ai lati del viso a coprire completamente le orecchie.

Come portare gli space buns?

Double space buns con capelli sciolti: impossibile non citare Sailor Moon, l’eroina manga che sfoggiava i suoi biondissimi double buns con lunghissime code sciolte. In altre varianti i capelli non sono tutti completamente raccolti negli chignon. Possiamo definirlo un semi raccolto dove i double buns risultano più piccoli e lasciano spazio alla cascata di capelli. Questa modalità può risultare più soft, adatta ad esempio per l’ufficio con un abbigliamento più classico. Oppure con i buns in verticale che donano un tocco di eleganza.

Space buns con trecce: dopo aver raccolto i capelli nelle due code, si passa all’intreccio e successivamente si arrotolano su se stesse. Un altra idea consiste nel creare le trecce facendole partire dalla parte bassa della nuca che vanno poi a “scomparire” nei buns. I buns con trecce danno un tocco sbarazzino e frizzante, adatti ad un look giovanile. Se poi si hanno i colpi di luce o balayage, il gioco di striature viene esaltato al massimo.

Giocare con le tinte di capelli è un valore aggiunto agli space buns. Chiome a gradazione di viola, rosa, turchese, grigio, sfumature arcobaleno vengono esaltate ancora di più con questo tipo di acconciatura.

Normalmente la riga che separa le ciocche di capelli raccolti è dritta, ma in molte scelgono di farla a zig zag oppure in diagonale. Per uno style più glamour c’è chi sceglie di aggiungere glitter colorato lungo la riga e persino piercing per le più aggressive.

Buns con capelli ricci o con capelli lisci?

I double buns con capelli ricci o mossi si prestano molto bene per un look spettinato, ancor meglio cotonando un pochino le ciocche per esaltarne il volume. Per chi ha i capelli lisci sarà necessario utilizzare uno spray testurizzante per facilitare l’acconciatura. Aiuta a modellare al meglio le ciocche e la tenuta sarà più duratura.

Potrebbero interessarti anche