1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Sogni capelli ricci da fare invidia? Ecco i trattamenti giusti

I tuoi capelli ricci fanno sempre quel fastidioso effetto crespo? Rivolgiti a un professionista e segui alcune semplici regole che potranno aiutarti nella cura dei tuoi ricci rendendoli splendenti

Capelli

I capelli ricci sono particolarmente difficili da domare. Spesso le ciocche sono indisciplinate e le doppie punte creano un fastidioso “effetto crespo” che fa sembrare le donne ricce sempre spettinate. Come risolvere il problema? Una chioma di questo tipo ha bisogno di cure particolari. Esistono infatti moltissimi trattamenti e prodotti professionali che consentono di ottenere capelli ricci stupendi. Il primo passo è recarsi da un bravo parrucchiere, valutare lo stato della chioma e capire dove intervenire, utilizzando trattamenti anticrespo e trattamenti per far tornare in forma i capelli dopo l’estate, per definire i ricci, nutrirli e non appesantirli.

Capelli ricci: perché sono ribelli

Perché i ricci non sono mai ben definiti? Si tratta di una domanda che si pongono tantissime donne alle prese con una chioma ribelle. Il motivo è molto semplice. I ricci non sono definiti quando i capelli sono crespi e secchi. Se tendono a spezzarsi e hanno le doppie punte durante l’asciugatura tenderanno all’effetto crespo. In più se a questo aggiungiamo il fatto che l’umidità agisce sui capelli ricci e che spesso non si usano i prodotti adatti, il danno è fatto.

Capelli ricci: i prodotti migliori e i trattamenti

Per fortuna la situazione si può risolvere facilmente ricorrendo all’aiuto del parrucchiere. Analizzando il vostro capello infatti un professionista del settore potrà capire immediatamente qual è il problema dei vostri ricci e indirizzarvi verso la soluzione giusta, oltre a proporvi un buon taglio per capelli ricci.

La prima cosa da fare è trovare i prodotti adatti, soprattutto lo shampoo, che dovrà essere specifico per capelli secchi, per idratare i ricci e consentirvi di districarli dopo il lavaggio senza problemi. Per quanto riguarda il balsamo invece meglio scegliere una formulazione nutriente, ma leggera, che non appesantisca troppo la chioma.

Dopo il lavaggio bisogna pensare anche allo styling che è importantissimo per chi ha i capelli ricci. Anche qui serve un trattamento specifico anticrespo, che definisca i ricci in modo impeccabile. Distribuitelo sulle mezze lunghezze e sulle punte ancora bagnate, poi procedete all’asciugatura, indirizzando il phon dall’alto verso il basso. Infine utilizzate anche un siero, per idratare la chioma senza spettinare.

Capelli ricci: consigli per prendersene cura

Prendersi cura dei capelli ricci non è un’impresa semplice, ma se si utilizzano i prodotti giusti con il tempo la chioma sarà sempre più bella. Oltre ai trattamenti da effettuare nei saloni del parrucchiere, come il trattamento alla cheratina o anticrespo, a casa è importante seguire alcune buone regole per preservare la salute dei ricci e preferire dei prodotti professionali consigliati da un esperto.

Per prima cosa è essenziale non lavare troppo spesso i capelli, rischiando di indebolirli e aumentare l’effetto crespo (e i nodi). Il lavaggio va effettuato al massimo due volte a settimana, con prodotti specifici. Lo stesso discorso vale per l’asciugatura, da eseguire tenendo il phon a debita distanza dalla cute e muovendolo sempre dalla radice verso le punte. Infine, anche se avete dei nodi, cercate di non spazzolare i capelli con troppa energia, usando sempre molta delicatezza e districando la chioma con l’aiuto di oli specifici.

Potrebbero interessarti anche