1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Riga dei capelli centrale o laterale: ecco quale scegliere

Cosa scegliere tra riga dei capelli centrale o laterale? Molto dipende dalla forma del tuo viso e dal tipo di capelli. Scopri di seguito come sceglierla

Capelli

Ti è mai capitato, guardandoti allo specchio, di pensare che fosse giunto il momento di cambiare la riga dei capelli? È una cosa che capita a molte donne, soprattutto a chi ha voglia di rinnovare un po’ il suo look, ma teme il cambiamento netto che possono fare un paio di forbici e un parrucchiere troppo estroso.

Tuttavia, anche con il cambio della riga è meglio andare cauti, perché passare dalla riga centrale a quella laterale, o anche solo spostarla da destra a sinistra, cambia completamente il tuo aspetto, forse più di un colore o di un taglio.

Il primo consiglio è quello di capire quale riga ti starebbe bene: certo, quella che hai sempre portato fin da bambina può sembrarti l’unica da tenere in considerazione, tuttavia ci sono delle “regole teoriche” che ti aiuteranno a scoprire se sei una tipa da riga al centro o da riga di lato.

Come? In base alla forma del tuo viso.

Come scegliere la riga

La teoria più diffusa per scegliere la riga è infatti quella di adattarla alla forma del viso: nessun volto è uguale ad un altro, ed è difficile rientrare al 100% in una definizione, ma l’importante è individuare il tratto caratteristico.

Si possono distinguere quattro forme del viso:

  • ovale
  • a cuore
  • tondo
  • spigoloso e allungato

Tuttavia, sia il fondatore del salone Innè di Parigi Guillaume Fernandes sia famoso parrucchiere delle star Jean Louis David consigliano di rispettare soprattutto l’andamento del capello: se i tuoi capelli tendono a piegarsi a destra, è meglio non forzarli con una riga laterale estrema dal lato opposto, ma assecondarli per un effetto più naturale e morbido. Ancora, se hai i capelli un po’ radi, meglio preferire la riga al centro ed evitare di lasciare “vuoto” un lato della testa, mentre se hai i capelli ricci potresti trovare difficoltà a fare una riga precisa.

Riga in mezzo o riga al centro?

Quando si parla di riga, le più fortunate sono le donne con il viso ovale o a cuore (tondeggiante a con il mento un po’ allungato e appuntito): a loro sta bene ogni tipo di riga per capelli. Sta a te decidere se optare per quella al centro o per quella laterale – e anche qui ci si chiede sempre da che lato portarla!

Riga in mezzo: a chi sta bene

La riga in mezzo è forse il tipo di riga dei capelli più temuta dalle donne: tende a mettere in risalto le particolarità del volto e, di conseguenza, anche i possibili difetti. La riga in mezzo infatti indica simmetria ed equilibrio, distribuisce l’attenzione di chi guarda su tutto il viso, valorizzando soprattutto gli zigomi.

Inoltre, per citare le parole di Salvo Filetti, hair stylist di L’Oréal Professionel, esperto di tendenze capelli, “crea un effetto slim”, adattandosi ai volti tondi e un po’ paffuti, aiutando a sfinarli. Soprattutto per le giovanissime, i capelli con la riga al centro, leggermente mossi, danno al viso un’aria più matura, ma senza appesantirlo eccessivamente con un’acconciatura da donna matura.

Riga di lato: a chi sta bene

La riga di lato invece è più morbida, tende ad addolcire i lineamenti e dare movimento alla capigliatura: è perfetta per le donne dagli zigomi pronunciati o dai volti spigolosi e un po’ androgini. Anzi, proprio l’irregolarità del ciuffo esalta le irregolarità del viso, che in questo caso diventano un pregio e non certamente un difetto.

Potrebbero interessarti anche