Guida di Rovato: aziende, servizi e comuni

Situato ai piedi del monte Orfano, Rovato è considerata la capitale del Franciacorta, una delle zone vitivinicole più prestigiose al mondo. Tra antiche cantine, colline rigogliose e monumenti storici, questa città della provincia di Brescia è il punto di partenza ideale per weekend e vacanze all’insegna dell’enogastronomia, grazie anche alla presenza di numerosi agriturismi sul territorio. Non si deve dimenticare infatti che Rovato è anche la patria di un piatto tipico italiano molto amato: il manzo all’olio

Le ricerche più frequenti di Rovato

Cosa vedere a Rovato

Molti si chiedono che cosa si possa vedere a Rovato, oltre alle cantine vinicole. Il territorio in realtà, vanta una storia molto antica che risale ai primi insediamenti dei Galli Cenomani nel VI secolo a.C. I principali resti sono stati rinvenuti sulle pendici del Monte Orfano, ancora oggi un grande punto di riferimento per il territorio. 

Nel centro della città oggi si possono ammirare l’antico acquedotto, oltre ai resti delle mura e del mercato del bestiame, una delle più importanti tradizioni del Franciacorta, dove un tempo si incontravano i mercanti per il commercio del bestiame. 
Da non perdere inoltre ci sono il castello con le mura venete, il convento dell’Annunciata, le chiese di San Michele e San Rocco, il Santuario di Santo Stefano ai piedi del monte Orfano, che un tempo fungeva da centro di soccorso per i pellegrini, e la chiesa di Santa Maria Assunta. Il cuore della città è da sempre Piazza Cavour con il suo porticato semicircolare, la quale però ha assunto l’architettura odierna nel corso del 1800. 
Infine, da vedere è il Palazzo Comunale che ospita il Municipio. Il palazzo ha origini molto antiche che precedono addirittura quelle del castello e al suo interno ospita soffitti lignei decorati. 

Un tuffo nel Franciacorta tra natura e vigneti 

Rovato è molto apprezzata dai bresciani, ma anche da tutti i viaggiatori amanti del vino, in quanto si trova all’interno del territorio del Franciacorta. Nelle numerose cantine vinicole sparse sul territorio, si possono effettuare degustazioni e si possono acquistare bottiglie pregiate, ma è nei ristoranti di Rovato che si può apprezzare al meglio il suo patrimonio enogastronomico
La città ha un piatto tipico che ha fatto la storia della cucina italiana: il manzo all’olio, un prodotto De.Co. che viene celebrato anche durante una festa nel mese di novembre. Le origini di questa ricetta sono molto antiche e risalgono al 1500, a cura della nobildonna Veronica Porcellaga. Il manzo all’olio è perfetto da abbinare ai vini Terre di Franciacorta DOC, che non comprendono solo i bianchi frizzanti, ma anche qualche rosso. 

Per gli amanti del trekking e dello sport invece, il Monte Orfano è la meta ideale. Diviso tra quattro comuni diversi, è considerato il centro nevralgico del Franciacorta e vanta una storia molto antica. Da sempre infatti, questa collina è stata sede di insediamenti e il punto di riferimento delle popolazioni locali. Oggi sul Monte Orfano si possono percorrere splendidi itinerari escursionistici sia a piedi, sia in bici, alla scoperta dei paesaggi e delle antiche chiese

Le località più cercate