Guida di Mortara: aziende, servizi e comuni

Mortara è una delle città principali della Lomellina, in Lombardia centro – settentrionale. Circondata da paludi ma eretta nel punto più salubre delle zone circostanti, ha alle spalle un importante passato storico ed è stata scenario di numerosi scontri tra le popolazioni longobarde, soprattutto in epoca medievale.

Le ricerche più frequenti di Mortara

Cosa vedere a Mortara

Mortara presenta una grande concentrazione di edifici sacri, la Basilica di San Lorenzo, costruita nel Trecento è uno dei migliori esempi di architettura gotica della zona e ospita un numero cospicuo di opere d'arte di pregio, soprattutto pittoriche. Assolutamente particolare è la facciata in mattoni di cotto a vista, caratteristica comune a molte chiese gotiche erette in Lombardia.

Secondo la tradizione, l'abbazia di Sant'Albino fu fondata da Carlo Magno nel 773, prima che venisse incoronato imperatore. Qui riposano due dei più valorosi paladini di Re Carlo e, per questo motivo, nei secoli passati Mortara fu meta di moltissimi pellegrini che percorrevano la Via Francigena. Ancora oggi l'abbazia di Sant'Albino accoglie regolarmente i pellegrini che si fermano a Mortara per visitare i suoi luoghi sacri, trovare ristoro e riposare.

Una biblioteca all'avanguardia

Uno degli spazi culturali più significativi di Mortara è il Civico 17 di Via Vittorio Veneto. Qui viene ospitata la biblioteca civica Francesco Pezza ma viene anche offerto un servizio all'avanguardia a livello di reinvenzione della funzione della biblioteca come punto di aggregazione e di ricerca. Il Civico 17 fornisce ampi spazi multifunzionali e una connessione internet libera e gratuita. 

Il Palio di Mortara

Il Palio di Mortara si svolge tradizionalmente l'ultima domenica di Settembre, in Piazza Vittorio Emanuele. Differentemente dai più famosi pali toscani, il palio di Mortara non consiste in una gara sportiva tra contrade, ma in un grandioso gioco dell'oca che si svolge su un vasto tabellone formato da tessere di legno colorate. Le pedine umane (dame in costume d'epoca), rappresentano le sette contrade in cui la città è divisa e che individuano non soltanto delle piccole unità territoriali corrispondenti ai quartieri, ma anche le corporazioni di arti e mestieri che anticamente costituivano le maggiori attività produttive della città: orafi, vasai, vignaioli, panettieri, speziali, mugnai e cacciatori.

La competizione del palio è ancora molto sentita dagli abitanti di Mortara e il palio attira ogni anno molti turisti. Per soggiornare a Mortara durante il Palio è consigliabile prenotare: l'Albergo della Torre (il cui nome si rifà proprio alla contrada in cui l'albergo si trova) è uno dei migliori hotel di Mortara.

Il Salame d'Oca e altre specialità

La Lomellina e Mortara in particolare è famosa per i piatti a base d'oca che rientrano nella sua tradizione culturale. Fiore all'occhiello della zona è il famosissimo salame d'oca di Mortara che viene prodotto esclusivamente con carni di oche nate, allevate e macellate in Lombardia e, in particolare, nell'area della Lomellina. Per chi volesse assaggiare i piatti tipici di Mortara sono molte le locande che offrono cucina tradizionale e vini di produzione locale: da provare assolutamente il Bar Locanda Trento, che offre anche alloggio.

Le località più cercate