Guida di Castelfranco Emilia: aziende, servizi e comuni

Le ricerche più frequenti di Castelfranco Emilia

Castelfranco Emilia è una deliziosa città del modenese, situata in un immaginario crocevia fra Modena e Bologna. Perfetta per un weekend romantico o per gustare le prelibatezze locali, grazie alla tradizione enogastronomica che la vede – nientemeno- come la città natale del tortellino: tra i formati di pasta fresca ripiena più apprezzato di sempre. Attraverso questa breve guida potrete scoprire cosa vedere a Castelfranco Emilia, come scoprire i luoghi più caratteristici fra storia e arte, e alcune curiosità come sagre e fiere del luogo.

Una cittadina contesa: accenni di storia

La città di Castelfranco Emilia fu a lungo contesa fra Modena e Bologna intorno al XIII secolo, per poi diventare a tutti gli effetti provincia di Modena intorno al 1920. Oggi la città vanta circa 30.000 abitanti, configurandola come una realtà abbastanza dinamica e dalle molte proposte per cittadini e turisti, famosa anche per detenere un record nell’agricoltura per l’utilizzo del suo territorio.

Dove mangiare a Castelfranco Emilia

Se vi state chiedendo dove mangiare a Castelfranco Emilia, sappiate che è davvero difficile incappare in un ristorante o in una trattoria tipica che non siano in grado di soddisfare il vostro palato. Castelfranco Emilia è conosciuta come “la culla del tortellino”, dove ha preso vita l’idea della pasta ripiena più golosa e maggiormente apprezzata in Italia e nel mondo intero. Molti sono i ristoranti a Castelfranco Emilia dove poter gustare un tradizionale piatto di tortellini in brodo, sia verso il centro storico che in periferia. In Piazza Aldo Moro potrete persino ammirare un monumento unico nel suo genere: il Monumento Al Tortellino. Questo è talmente amato che la sua celebrazione non si limita certo al monumento, sfociando nell’organizzazione della Sagra del Tortellino Tradizionale, intorno ai primi di settembre.

Cosa visitare a Castelfranco Emilia

Avete deciso di soggiornare a Castelfranco Emilia e siete curiosi di scoprire i luoghi più caratteristici da visitare? Organizzarsi è semplice: vi basterà scegliere uno fra i tanti alberghi a Castelfranco Emilia e optare per un itinerario storico-artistico davvero interessante. Ecco a voi un esempio di ciò che potrete vedere:
  • Castello di Panzano
  • Villa Sorra
  • Forte Urbano
  • Chiesa di San Giacomo
Tutti i luoghi citati posseggono caratteristiche architettoniche rilevanti, e la Chiesa di San Giacomo in particolare è fra le strutture più antiche di tutta Castelfranco Emilia. Presente nel territorio dal 1250 circa, questa chiesa racchiude al suo interno opere meravigliose come la Madonna delle Cintura e il dipinto della Beata Vergine di Loreto con i Santi. 

Curiosità 

Sapevate che, secondo la leggenda, il tortellino fu inventato da un oste un po’… guardone? Gli abitanti di Castelfranco Emilia sapranno deliziarvi con racconti divertenti e coloriti sulle origini di questo formato di pasta ripiena che pare sia ispirato all’ombelico di una donna nuda spiata di nascosto dallo spioncino di una porta chiusa. 

Cultura, arte, storia, ottimo cibo e relax per chi è alla ricerca di un break diverso dal solito: arrivare a Castelfranco Emilia è semplice sia che si parta da Bologna che da Modena ed è ben collegata anche con autobus della linea extraurbana dall’aeroporto di Bologna. 

Le località più cercate