Centro sociale

150 in Italia

La musica è uno degli elementi caratterizzanti di ogni centro sociale, che si tratti di un CSOA (Centro Sociale Occupato Autogestito), di un circolo ARCI o di qualsiasi altro tipo di associazione culturale. Sono numerose le band che hanno esordito esibendosi nei centri sociali: solitamente i concerti sono gratuiti e i partecipanti hanno a disposizione anche un piccolo bar che vende cibo e bevande a prezzi popolari.

 

Ma le attività promosse e organizzate da questi centri, nati negli anni ’70 nelle periferie di grandi città come Milano, Bologna e Roma, spaziano dal teatro, all’organizzazione di dibattiti, fino alla partecipazione a cortei e manifestazioni di varia natura.

 

Che siano gestiti da associazioni ONLUS, partiti o collettivi e a prescindere dall’orientamento politico, i centri sociali organizzano un gran numero di attività, come laboratori di cucina, corsi di lingue e seminari. I più attrezzati dispongono di biblioteche, aule studio e Internet point e mettono questi spazi a disposizione di chiunque.

 

Lo spirito di condivisione è ciò che sta alla base della filosofia di un centro sociale che, in molti casi, nasce per rispondere a una situazione di disagio sociale, spesso provocata dalla mancanza di spazi di aggregazione e di iniziative per il tempo libero.

Centro sociale nella tua città

Domande frequenti - Centro sociale

Cosa sono i centri sociali?
Sono strutture gestite da un'istituzione, da privati o da un'organizzazione senza scopo di lucro, che offrono alla cittadinanza servizi culturali e/o ricreativi.

Che tipi di centro sociale esistono?
Ci sono i centri sociali autogestiti (csa), i centri sociali occupati autogestiti (csoa) e i centri popolari autogestiti (cpo).

Cosa si fa in un centro sociale?
Alcune strutture organizzano attività di socializzazione e condivisione, talvolta con l'offerta di servizi di ristorazione e di vendita di prodotti equosolidali.

Centro Sociale: ricerche correlate