Aeronautica militare

107 in Italia
Aeronautica Militare è un Marchio di Abbigliamento per Uomo, Donna e Bambino autorizzato dall'Aeronautica Militare Italiana.  La collezione è decisamente ispirata all'abbigliamento militare e ai dettagli delle divise dell'Aeronautica Militare e il successo che ha avuto negli anni, anche fuori dei confini italiani, fa capire come gli ideali a cui il Brand si affida siano di ispirazione per molte persone. 

Il marchio nasce dalla volontà e dall'idea di Cristiano Sperotto, già presente nel mondo dell'abbigliamento in pelle per uomo e donna, che ottiene la convenzione dallo Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana per produrre capi che portano gli stemmi, i fregi e i loghi che indossano anche i piloti delle forze aeree italiane e della pattuglia acrobatica italiana.  

Aeronautica militare nella tua città

Aeronautica Militare Italiana o Italian Air Force

Insieme all'Esercito Italiano, alla Marina Militare e all'Arma dei Carabinieri, l'Aeronautica Militare rappresenta una delle quattro forze armate della nostra nazione. Le origini dell'AM (in ambito internazionale ITAF Italian Air Force) risalgono dopo l'Unità d'Italia con la costituzione del Servizio Aeronautico, poi denominato Sezione Aerostatica. Fu agli inizi del ventesimo secolo che assunse le dimensioni di Battaglione e successivamente di Brigata. 

Il primo utilizzo operativo delle forze aeree avvenne nella campagna di Libia del 1911-12.

Cosa fa l'Aeronautica Militare Italiana

Il compito istituzionale affidato all'Aeronautica Militare è quello di difendere lo spazio aereo italiano da qualsiasi attacco o violazione. A ciò si aggiungono altri doveri importanti per la collettività nazionale: 

  • elaborazione e diffusione dei dati della situazione metereologica;
  • preparazione di base dei vari brevetti di volo per tutti i piloti delle Amministrazioni dello Stato;
  • ricerca tecnologica nel settore aerospaziale;
  • missioni di ricerca e salvataggio (S.A.R., servizio ricerca e soccorso);
  • missioni in favore di popolazioni civili (trasporto ammalati, operazioni antincendio, trasporto viveri e medicinali nei Paesi in via di sviluppo). 

Le Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica dell'AM

Un motivo di vanto per l'Aeronautica Militare sono le Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) più numerosa del mondo. Nata nel 1961, le Frecce Tricolori rappresentano un gruppo permanente per l'addestramento all'acrobazia aerea collettiva dei piloti dell'Aeronautica Militare. Dieci aerei, di cui nove in formazione e un solista, seguono un programma di volo che prevede una ventina di acrobazie per la durata di circa 30 minuti. 

Come entrare nell'Aeronautica Militare Italiana

In tempo di pace, l'arruolamento nel corpo dell'Aeronautica Militare Italiana è previsto solo per personale volontario. 
La selezione e l'arruolamento avviene presso il Centro di Selezione Aeronautica Militare di Guidonia mentre l'addestramento si svolge presso le scuole e accademie situate su tutto il territorio italiano in base ai ruoli: militari di truppa, ufficiali, sottoufficiali e figure specialistiche. 

Requisiti e concorsi per entrare nell'AM

Il primo passo per entrare a far parte dell'Aeronautica Militare Italiana è iscriversi ai bandi presenti sul sito ufficiale dell'Aeronautica dov'è presente una guida contente tutte le informazioni necessarie e i requisiti minimi per fare domanda:
  • età compresa tra i 18 e i 25 anni
  • essere cittadini italiani
  • essere in possesso della licenza media
  • altezza minima di 1,61 cm per le donne e 1,65 cm per gli uomini
  • non essere mai stati condannati per delitti non colposi 
  • idoneità psicofisica
  • non fare uso di alcol, sostanze stupefacenti o psicotrope non a uso terapeutico
Dopo l'iscrizione ai concorsi dell'Aeronautica Militare, una commissione si occuperà di valutare le domande pervenute, si accerterà del contenuto delle autocertificazioni rese dai candidati, stilerà una graduatoria unica degli ammessi al concorso dell'Aeronautica Militare e convocherà i candidati presso il Centro di selezione per svolgere prove di idoneità fisica e psicofisica. 

Chi supererà la prove sarà addestrato nella Scuola Volontari dell'Aeronautica Militare e successivamente destinato ai vari reparti situati sul resto del territorio italiano. 

Il servizio di volontariato ha la durata di un anno. Chi volesse continuare la propria carriera nell'AM dovrà partecipare al concorso VFP4. I vincitori potranno continuare a prestare servizio per altri 4 anni, al termine dei quali, i primi in graduatoria potranno passare in servizio permanente.

Vuoi entrare nell'Aeronautica di Taranto? Puoi partecipare ai vari concorsi per accedere come volontario in forma breve o permanente o per essere ammesso nelle Accademie di Firenze e Viterbo.

Aeronautica Militare: ricerche correlate