Guida di Abano Terme: aziende, servizi e comuni

La città di Abano Terme è rinomata a livello mondiale per le proprietà benefiche delle sue acque termali. Ricca di sorgenti, conosciute fin dall'antichità romana, nei secoli Abano ha saputo mantenere inalterata la propria identità e a sopravvivere a due guerre mondiali, durante le quali si stanziarono ad Abano lo stato maggiore dell'esercito italiano e successivamente quello tedesco.

Ricca di storia e di bellezze architettoniche e soprattutto baciata dalla fortuna, Abano Terme oggi è una cittadina ricca e raffinata che fa del turismo terapeutico il suo biglietto da visita principale.

Le ricerche più frequenti di Abano Terme

Abano Terme: la storia e due guerre

Secondo le antiche cronache di età romana, ad Abano sono nati lo storico Tito Livio e il poeta Gaio Valerio Flacco. All'epoca la città era sotto la protezione divina di Aponus, dio delle acque termali che qui manifestava tutta la propria benevolenza attraverso la benefica acqua sorgiva ma anche attraverso un oracolo che fu consultato addirittura dall'imperatore Tiberio.

L'antica cittadina, fondata nella fertile campagna dei Colli Euganei, si trovava dove oggi sorge il comune di Montegotto Terme e solo successivamente si è allargata fino a che il centro si è spostato nella sede attuale. La separazione del centro urbano legato alle attività termali da quello più antico avvenne durante il Medioevo.

Abano Terme conobbe una crescita esponenziale lungo il Cinquecento, durante il dominio veneziano. Potenti famiglie della Serenissima decisero non soltanto di insediarsi nella zona dei Colli Euganei, ma anche di investire in importanti ammodernamenti che diedero grandissimo impulso all'agricoltura. Parallelamente le attività termali conoscevano una nuova fioritura e Abano diventava famosa per essere scelta dal Goldoni quale ambientazione del dramma giocoso “I bagni d'Abano”.

Nella sua storia più recente però Abano non ha conosciuto soltanto periodi di prosperità e pace: durante la prima guerra mondiale nell'Hotel Trieste si stanziò il comando dell'esercito italiano. Ad Abano giunsero il generale Armando Diaz, Pietro Badoglio, Giovanni Gronchi (destinato a diventare presidente della Repubblica) e il Poeta Vate Gabriele D'Annunzio. Fu proprio quest'ultimo a pretendere che all'Hotel Trieste venisse esposta una lapide con il bollettino della vittoria e che l'hotel assumesse il nome di Trieste&Victoria.

Durante la seconda guerra mondiale invece ad Abano si stanziò il comando generale tedesco, attirando sulla cittadina i bombardamenti alleati, che provocarono ingenti danni e almeno una decina di morti tra la popolazione civile.

I migliori stabilimenti di Abano Terme

Ancora oggi gli stabilimenti di Abano Terme ospitano un numero enorme di turisti provenienti da tutto il mondo.
L'Hotel Trieste&Victoria ha mantenuto inalterati nei decenni il suo nome e la sua fama, continuando a essere un punto di riferimento costante per i turisti di Abano.
Tra i migliori Hotel di Abano si deve assolutamente tenere in considerazione l'Hotel Terme Milano, che offre non soltanto la possibilità di sfruttare le proprietà benefiche delle fonti termali ma anche di dedicarsi a sport di classe come equitazione e golf. 
L'Hotel Savoia offre servizi più orientati al beauty care, con una beauty farm interna e la possibilità di sottoporsi a trattamenti ayurvedici, maschere di fanghi e massaggi di vario tipo.

Le località più cercate