Guida di Osimo: aziende, servizi e comuni

Osimo è un comune molto ampio il cui centro originario sorge su due diverse alture. La valle centrale, progressivamente colmata da successivi livellamenti del manto stradale, oggi è conurbata ai due primitivi nuclei abitativi. Le principali attività della zona riguardano il settore agricolo e quello manifatturiero. In particolare Osimo è famosa per la lavorazione del rame, con il quale si producono arredi, oggetti d'arte e di uso comune.

Le ricerche più frequenti di Osimo

Le statue acefale e il nomignolo di Osimo

Lo splendido palazzo comunale di Osimo è una delle più importanti costruzioni della città. Gettate le basi per la progettazione alla metà del Quattrocento, l'edificio venne completato sul finire del Seicento. L'edificio è riconoscibile per una bella facciata in cotto rosso su cui si allineano finestre incorniciate in pietra. Di fianco al palazzo comunale resiste ancora la torre civica, simbolo delle libertà e dei privilegi di città conferiti al borgo. Nell'atrio del palazzo comunale sono ospitate molte statue d'epoca romana che rappresentano figure togate (quindi probabilmente magistrati e altre personalità importanti della città) e figure eroiche. La particolarità di tutte le statue rinvenute nei dintorni e oggi esposte nel palazzo comunale sono tutte acefale. Questa particolarità ha fatto sì che venisse affibbiato agli abitanti di Osimo il nomignolo di “Senza Testa” di cui gli Osimini vanno piuttosto fieri.

Le grotte di Osimo

Il sottosuolo di Osimo è attraversato da una lunghissima serie di grotte, cunicoli e gallerie sotterranee di origine parzialmente artificiale, che servivano come ricovero e nascondiglio per la popolazione  in caso di assalti e prolungati attacchi alla città, in qualità di cisterne o di ambienti sacri ipogei. Le Grotte di Osimo costituiscono un complesso ben tenuto e aperto ai visitatori. L'esplorazione delle cavità avviene durante tour diretti da guide turistiche che accompagnano i turisti per circa 45 minuti nel sottosuolo di Osimo.

Mangiare a Osimo

Mezzo Baiocco è un ristorante pizzeria di buon livello, molto amato e affollato (soprattutto il sabato sera). Specialità del locale è certamente la pizza, una delle migliori di Osimo. Il locale è elegante, ma rustico allo stesso tempo, grazie ad ampi pezzi di muratura a vista. Il servizio è affidato a personale molto giovane e cortese, in grado di consigliare e assistere in maniera molto professionale i clienti nella scelta tra le varie possibilità offerte dal menu, che spazia da ottimi primi a secondi di carne e di pesce.

L'Osteria dell'Arco Vecchio ha invece un tipo di approccio molto differente: si tratta di un locale di piccolissime dimensioni con al massimo una decina di posti a sedere; per questo motivo è sempre consigliabile prenotare telefonicamente prima di raggiungere il locale perché il rischio di rimanere in piedi o di dover attendere molto a lungo è concreto soprattutto nel weekend. Il menu è quello tipico e tradizionale della cucina anconetana, preparato con ingredienti assolutamente genuini e spesso di produzione locale. I prezzi sono molto contenuti, proprio grazie alla conduzione praticamente familiare dell'osteria.

Per un pasto a base di pesce, invece, è assolutamente consigliato il ristorante Sbandavapori, che si trova all'interno di un centro commerciale. Porzioni abbondanti e ben cucinate, prezzi contenuti, una location moderna e piuttosto eccentrica sono i punti a favore di Sbandavapori, così come un servizio all'altezza della situazione, poco opprimente ma sempre attento. A pranzo il locale offre un servizio di self service con prodotti e piatti all'altezza del menu à la carte.

Le località più cercate