1. Home
  2. Viaggi
  3. Agenzie viaggi

5 consigli per viaggiare da soli in tutta sicurezza

Vorresti partire per un viaggio in solitaria? Segui questi semplici consigli per fare un'esperienza indimenticabile

Agenzie viaggi

E’ una tendenza che sta prendendo sempre più piede insieme al turismo esperienziale, e che piace ai single ma anche a chi sta in coppia e desidera prendersi qualche momento solo per sé: viaggiare da soli è oggi una vera e propria sfida che molte persone vogliono cogliere. Si tratta di una vera e propria ricerca di se stessi, ma anche un modo per mettersi alla prova e per dimostrare a se stessi la propria capacità di cavarsela in ogni situazione.

Perché viaggiare da soli

Per chi non lo ha mai provato la domanda sorge spontanea: perché viaggiare da soli? Le motivazioni personali sono molteplici, ma senza dubbio in linea generale questa modalità consente di poter vivere l’avventura del viaggio in modo realmente indipendente, di scegliere quello che davvero si vuole fare, di immergersi completamente nella cultura e nei ritmi del luogo scelto, vivendoli a pieno soprattutto in situazioni come i viaggi in India. Senza dover rendere conto a nessuno, infatti, si potrà decidere di girare qualche mercatino locale, improvvisare una merenda in qualche posto tipico, scegliere all’ultimo minuto di godersi un pomeriggio di relax alle terme oppure di fare un’escursione che non era preventivata. Insomma, l’indipendenza e il senso di libertà sono impareggiabili.

Viaggiare da soli: come fare?

Coloro che scelgono i viaggi da soli devono aver ben presente come muoversi. Non bisogna mai partire impreparati, perché per quanto in un viaggio sia bello un pizzico di avventura, nei viaggi in solitaria la giusta preparazione può fare la differenza tra un’esperienza entusiasmante e un disastro totale. Dunque prima di partire si dovrà avere ben chiaro cosa si vuole ottenere dal viaggio.

I consigli da non dimenticare per chi viaggia solo

Fare le vacanze da soli è un’esperienza molto bella, ma bisogna farla con una certa dose di preparazione. Quali sono allora gli accorgimenti principali? Come viaggiare da soli? Ecco qualche consiglio utile.

  • Meglio scegliere di alloggiare preferibilmente in aree più centrali della città, in modo da essere facilitati negli spostamenti ma anche in modo di non rischiare di ritrovarsi la sera in zone isolate o poco frequentate, con il rischio di fare incontri non propriamente positivi.
  • Per un viaggio da soli è sempre bene conoscere qualche parola, almeno quelle base, della località che si va a visitare, oltre ovviamente all’inglese, che si deve conoscere quanto basta per portare avanti una conversazione semplice che consenta di chiedere informazioni.
  • Prima di partire bisogna sempre stipulare un’assicurazione di viaggio, tenere in una tasca della valigia le fotocopie dei propri documenti e lasciare detto ai propri parenti o amici stretti qual è la destinazione del viaggio e magari anche l’itinerario che si desidera effettuare, in modo che in caso dovesse succedere qualcosa ci sarà sempre qualcuno che conosce la posizione del viaggiatore.
  • Nella fase di preparazione del viaggio soli è bene raccogliere informazioni sulla località che si vuole visitare, facendo un elenco delle attrazioni turistiche e dei musei a cui si è interessati, segnandosi gli orari di apertura e magari pianificare gli itinerari giornalieri, in modo da non dover improvvisare, soprattutto in stati caotici e affollati come la Thailandia o i Caraibi.
  • Infine, la cosa migliore per viaggiare da soli è partire con la mente sgombra e tanta voglia di fare esperienze nuove.

Potrebbero interessarti anche