1. Home
  2. Shopping
  3. Abbigliamento

Tutto quello che devi sapere se ti piace l'animalier

Di grande moda, quest'anno, torna l'animalier. Per le donne che sanno osare e amano gli sguardi su di sé, ma non solo. Ecco come abbinare i capi animalier senza cadere nel pacchiano

Abbigliamento

Il 2018 è l’anno che sarà ricordato per i ritorni delle vecchie glorie, come i cari pantaloni di velluto. Era tanto che l’animalier non solcava le passerelle – a parte il sempre presente Roberto Cavalli – e negli armadi non ce n’era traccia ormai da un po’. Non solo, negli ultimi tempi era considerato una caratteristica dei look delle anziane zie che volevano continuare a sentirsi un po’ rock, con scarso successo. Ma, adesso, è tempo di sfoggiare dai propri armadi gli abiti dalla stampa animalier.

Cappotto e camicetta animalier

Zebrato, tigrato, leopardato, pitonato: sono solo alcuni degli stili animalier che adesso hanno rifatto capolino sulle passerelle di stilisti come Dolce & Gabbana, MSGM, Missoni, Max Mara e Tom Ford. Preparatevi psicologicamente, perché il vostro armadio deve diventare una cosa sola: una giungla!

Ecco alcuni consigli per indossare l’animalier senza esagerare e sentendosi a proprio agio.

La prima regola dell’animalier è una: fate attenzione. Può rendere una persona molto elegante, ma anche molto pacchiana. Per questo il nostro consiglio è quello di scegliere un capo sul quale puntare tutto e valorizzarlo abbinandolo a degli indumenti basic e semplici. Se avete un bel cappotto animalier, non indossatelo sopra dei pantaloni o delle magliette maculate. Scegliete un jeans skinny chiaro e una T-shirt monocolore abbinati a delle sneakers alte.

Un modo molto casual e poco impegnativo di impiegare l’animalier, è quello di scegliere una camicetta da donna morbida ed estremamente semplice. Abbinata a un paio di girlfriend jeans e a dei tacchi a spillo neri, diventa l’elemento per eccellenza per un look da giorno perfetto. Il nostro consiglio è quello di legare i capelli in un morbido chignon al fine di valorizzare ancora di più il vostro outfit.

Scarpe e vestito animalier

Un must have sono le scarpe animalier. Non è un caso che ogni decade ci sia qualche stilista pronto a riportarle in auge, perché sono il top dell’eleganza e della trasgressione. Che siano ballerine oppure tacchi a spillo, indossatele sotto dei jeans skinny o boyfriend insieme a un pullover oversize e a una maxi sciarpa. Mettete un cappello a tesa larga, prendete una pochette in pelle (meglio se decorata con lettering) e gli occhi di tutti saranno su di voi senza dubbio alcuno.

Una delle regole dell’animalier è questa: indossatelo solo se ve la sentite ed è nelle vostre corde. Adesso che abbiamo fatto questa premessa, passiamo a un altro dei capi obbligatori nell’armadio nel caso vi piacesse questo stile. Stiamo parlando ovviamente del vestito animalier. Lungo, con la gonna ampia, oppure corto e super stretch, è un indumento che va saputo portare con decisione altrimenti il risultato potrebbe essere disastroso.

Se l’abito è lungo e un po’ gipsy, spezzatelo con un cardigan nero e scegliete delle calzature black. Le sneakers sono perfette per rendere quest’outfit casual e glam allo stesso tempo. Se avete optato per un tubino, allora vuol dire che avete già deciso di osare. E, in questo non c’è nulla di male. Stivali e giacchetto di pelle nera devono diventare in questo caso i vostri migliori alleati.

Potrebbero interessarti anche