1. Home
  2. Shopping
  3. Usato

Bicicletta da downhill: come scegliere quella giusta per te

La bicicletta da downhill perfetta: caratteristiche e consigli su come risparmiare per iniziare a praticare uno sport estremo

Usato

Il downhill è uno sport nato negli Stati Uniti durante gli anni ’70 ed è uno dei più estremi tra quelli praticati con la bicicletta.
Come dice il nome stesso (la traduzione dall’inglese è letteralmente “giù per la collina”), il downhill prevede di lanciarsi con la bicicletta su uno sterrato in discesa per una distanza variabile tra i 2 e i 5 km. Inoltre, il percorso presenta una serie di ostacoli sia naturali, sia artificiali. Se il vostro obiettivo, quindi, è dimagrire andando in bici, è bene sapere che il downhill è una disciplina totalmente diversa, che richiede grande preparazione e sforzo fisico: praticatelo quindi informandovi prima sui rischi che si corrono!

Poiché si raggiungono velocità considerevoli su terreni ostili, per poter praticare al meglio questo sport senza correre rischi inutili, è indispensabile utilizzare la giusta attrezzatura e scegliere la bicicletta più adatta.
La bicicletta da downhill viene progettata appositamente: ha un telaio molto robusto per sopportare i colpi dovuti ai salti e al superamento di ostacoli, ma anche piuttosto leggero per garantire la giusta maneggevolezza. Il manubrio è largo in modo da offrire massima stabilità e i freni a disco idraulici per agevolare l’arresto immediato.

Tuttavia, i costi sono consistenti, anche se esistono biciclette da downhill economiche prodotte da brand meno conosciuti, ma altrettanto validi. Per risparmiare si possono valutare bici downhill usate: il mercato offre diverse occasioni poiché il nuovo si svaluta in fretta. Prendete in considerazione questa possibilità per iniziare a praticare questo sport come principianti (dopo un’accurata visita medico-sportiva, ovviamente!).

Come scegliere la taglia per la bicicletta da downhill?

Il primo passo è scegliere la giusta taglia: per poter condurre questa bicicletta al massimo delle sue prestazioni è importante che sia proporzionata alla vostra altezza e alla vostra fisicità (aspetto fondamentale soprattutto per chi non ha mai praticato questo sport e, quindi, per coloro che stanno cercando una bici downhill per iniziare) ma la cosa ancora più importante è che la sentiate comoda. Oltre l’altezza, conta il rapporto tra la lunghezza delle braccia e quella delle gambe.

A seconda delle marche, esistono diverse taglie. Alcuni brand suddividono in M e L, mentre altri producono S, M, L, XL. Tuttavia, può succedere che la L di una marca sia più piccola di una M di un’altra marca. In generale, la taglia più grande aiuta velocità e stabilità, mentre quella più piccola avvantaggia su terreni tecnici e su percorsi che richiedono maggior agilità. In ogni caso, prima di acquistare una bici da downhill è fondamentale provarla.

Dimensione delle ruote della bicicletta da downhill

Così come per qualsiasi bicicletta, la misura delle gomme è in pollici che indicano il diametro esterno e la larghezza dello pneumatico. Nelle bici da downhill le misure standard sono 26’’, 27,5’’, 28’’e 29’’; quelle più diffuse sono 27,5’’ e 29’’. Si tratta di due misure introdotte recentemente: i vantaggi derivano dal fatto che le ruote più grandi hanno una tenuta migliore poiché la superficie con il grip è più grande. Tuttavia, non è possibile montarle su qualsiasi telaio da 29’’, in alcuni casi troppo piccolo per accogliere la ruota. Di conseguenza, ecco perché si ricorre al 27,5’’.

Freni per bici da downhill: la base della sicurezza

Una delle scelte fondamentali per la bicicletta da downhill è quella che riguarda i freni. Non solo è importante che siano reattivi e blocchino immediatamente la ruota, ma devono anche evitare di surriscaldarsi.
Le discese del downhill obbligano il biker a frenare con molta frequenza; benché i più esperti conoscano le tecniche di frenata che evitano l’eccessivo consumo delle pastiglie, anche il freno stesso dev’essere costruito per evitare i surriscaldamenti.

In questo senso, sono ottimi i freni in carbonio. Infatti, questo materiale è molto resistente e non è un conduttore: ciò evita il consumo della pastiglia e il riscaldamento dell’olio. I dischi hanno diametro fino a 203 sia per la ruota posteriore, sia per quella anteriore. Più aumenta la dimensione, più avviene dispersione di calore.

Potrebbero interessarti anche