1. Home
  2. Motori
  3. Autoscuole

Quanto costa preparare l'esame della patente A

Vuoi diventare un centauro? Allora hai bisogno della patente. Scopri quanto costa conseguire la patente A, quali esami devi sostenere e a chi rivolgerti

Autoscuole

La patente A è il documento che ti permette di guidare la moto. Per ottenerla devi superare un esame e sostenere una serie di spese. Il costo della patente A varia a seconda della modalità che scegli, proprio come nel caso della patente B: tramite scuola guida o da privatista. Con l’autoscuola puoi seguire le lezioni e il costo si aggira intorno ai 250 euro, a cui devi aggiungere 20 o 30 euro per ogni guida. Se, invece, scegli di rivolgerti alla motorizzazione per fare la patente da privatista, la spesa è sicuramente inferiore ed è di circa 150 euro.

Indipendentemente dalla strada che decidi di seguire, alle spese per la patente A devi aggiungere:

  • Due versamenti di 16,00 euro sul conto corrente 4028 e un versamento di 24,00 euro sul conto corrente 9001 per fare la richiesta alla motorizzazione
  • La visita medica che ha un costo di 20 euro a cui devi aggiungere una marca da bollo da 16,00 euro
  • Il certificato rilasciato dal tuo medico che ha un costo di 50 euro
  • Un versamento di 16,00 euro per la richiesta dell’esame di pratica

L’esame della patente A 

Per poter salire in sella e guidare la tua due ruote devi superare l’esame della patente A. Questo esame si divide in due fasi: una teorica e una pratica. La parte teorica consiste nel rispondere vero o falso ad un test di 40 domande in 30 minuti. Ricordati che puoi fare fino a 4 errori. La parte pratica, invece, è costituita da una prova su pista e da una su strada. In pista ti viene richiesto di compiere alcuni esercizi, come lo slalom tra i birilli, dei passaggi stretti e delle frenate. Nella prova su strada devi mostrare come ti destreggi con la moto su un tracciato urbano.

Questo esame deve essere sostenuto da tutti coloro che vogliono prendere una patente per la moto. La patente A, infatti, è divisa in varie categorie a seconda della prima moto che si deciderà di guidare:

  • Patente AM: per un motorino da 50 cc e si consegue a 14 anni
  • Patente A1: per moto da 125 cc di cilindrata con una potenza massima di 11 Kw e si consegue a 16 anni
  • Patente A2: per ciclomotori di 25 Kw di potenza massima e un rapporto potenza/peso di 0,2 Kw/kg e si consegue a 18 anni
  • Patente A3: consente di guidare tutti i tipi di ciclomotore e si consegue a 24 anni

Per conseguire il patentino, ovvero la patente AM, l’esame di teoria è costituito da un quiz con 30 domande e non 40 come per le altre patenti.

I tempi per conseguire la patente A 

Hai fretta di sfrecciare con la tua moto? Allora devi fare subito la richiesta per la patente A all’ufficio della motorizzazione. Dalla presentazione della richiesta hai 6 mesi per dare l’esame di teoria. L’esame pratico, invece, devi sostenerlo dopo un mese che hai ottenuto l’autorizzazione alla guida. Se vieni bocciato all’esame di teoria, ricordati che puoi ripete l’esame 2 volte, o di pratica, ti tocca rifare tutto da zero. 

Se vuoi prendere la patente A, ti conviene cercare su Internet l’autoscuola più comoda per te. Puoi avere in un attimo tutte le informazioni che ti servono per seguire le lezioni di teoria e per sostenere gli esami. Una volta ottenuta la licenza alla guida, il rinnovo richiede una procedura semplice da seguire. Soprattutto puoi farti un’idea precisa del costo per ottenere la patente A. Così, anche tu potrai sederti alla guida di una due ruote e, dopo aver stipulato una buona assicurazione, goderti il senso di libertà e le emozioni che solo una moto può dare.

Potrebbero interessarti anche