1. Home
  2. Food
  3. Prodotti bio

Semi di zucca: tutto quello che c'è da sapere prima di consumarli

I semi di zucca sono un alimento dalle molteplici proprietà: scoprile tutte in questo articolo su PG Magazine

Prodotti bio

I semi di zucca sono un alimento naturale e gustoso che possiamo facilmente integrare nelle nostre diete. Rispetto all’ortaggio da cui sono estratti, del quale mantengono tutte le qualità, hanno comunque dimensioni piuttosto esigue. Nonostante ciò, possono apportare moltissimi benefici al nostro organismo, esattamente come accade con i semi di lino e i semi di chia: scopriamo tutte le loro proprietà in questo articolo.

Come consumare i semi di zucca

I semi di zucca possono essere consumati in diversi modi. Dopo essere stati tostati e salati, possono diventare un valido sostituto dei più celebri snack, da sgranocchiare prima di andare in palestra, allo stadio o davanti a un bel film.

Se preferite consumare i semi di zucca crudi, potete aggiungerli alle verdure saltate in padella, oppure mescolarli in ricche insalate per renderle ancora più gustose. Stanno benissimo anche nei piatti caldi o nelle zuppe a base di cerali, oltre che negli impasti per pane e panini. Difficile a credersi, ma i semi di zucca possono essere consumati anche per una colazione ideale: provate ad aggiungerli al vostro muesli, versandoli nel latte o nello yogurt.

Proprietà e benefici dei semi di zucca

I semi di zucca sono un vero e proprio concentrato di sostanze nutrienti estremamente importanti per la nostra salute: consumarli anche in piccole dosi potrebbe rivelarsi importante per combattere molti piccoli fastidi, e migliorare il nostro benessere fisico.

Scopriamo quali sono le loro proprietà.

Lo zinco per sistema immunitario e prostata

L’alta concentrazione di zinco rende i semi di zucca dei validi alleati contro influenza e raffreddore. Questa sostanza aiuta anche a stimolare il sistema immunitario, rendendoci più forti e resistenti a virus e batteri, e svolge un’azione protettiva nei confronti dei disturbi alla prostata.

Triptofano e magnesio per relax e buonumore

Vi consigliamo di fare uso dei semi di zucca anche se soffrite d’insonnia: il triptofano, aminoacido precursore della serotonina, stimola il sonno nelle ore notturne, ed ha un effetto benefico anche sul buonumore. Allo stesso modo, il magnesio, presente in grande quantità nei semi, contribuisce a regalarci un senso di relax e calma assoluta.

Omega 3 e proprietà antinfiammatorie

Grazie all’alta concentrazione di Omega3, i semi potrebbero rivelarsi utili per i pazienti affetti da ipertrofia prostatica benigna. Sono inoltre considerati degli antinfiammatori naturali, e in alcuni casi possono aiutare a combattere gonfiori ed irritazioni molto fastidiosi.

Le fibre per l’intestino

Impossibile, infine, non citare i benefici che l’assunzione di questo alimento arreca anche all’intestino: le fibre permettono infatti di regolarne l’attività, risultando dei validi alleati contro la stitichezza. Infine, i semi di zucca riescono a regolare i livelli di zucchero nel sangue e a migliorare la salute delle ossa.

Le controindicazioni dei semi di zucca

I semi di zucca non hanno molte controindicazioni, ma è comunque bene non esagerare con le quantità. Mangiarne troppi potrebbe infatti ostacolare il normale assorbimento delle sostanze nutrienti presenti negli altri cibi, oltre a provocare qualche piccolo fastidio. In particolare, potreste accusare mal di testa o mal di stomaco, meglio evitarli dunque se si soffre di colon irritabile.

Poiché sono inoltre ricchi di lipidi, i semi andrebbe ingeriti con cautela per evitare di metter su qualche chilo in quanto, potenzialmente, sono alimenti che fanno ingrassare. Soprattutto in vista dell’estate.

Potrebbero interessarti anche