1. Home
  2. Food
  3. Prodotti bio

Biga: cos'è, come prepararla e usarla al posto del lievito madre

La biga è un pre-impasto che permette l'utilizzo di piccole quantità di lievito ed è, quindi, più digeribile. Ecco la differenza con il lievito madre e come si prepara

Prodotti bio

La Biga è un pre-impasto che molti preferiscono al lievito madre. Perché? E come usarla al meglio? Scoprilo qui!

La biga come alternativa al lievito madre

La biga è un pre-impasto morbido che si ottiene miscelando acqua, farina e lievito in proporzioni tali da farlo risultare piuttosto asciutto. Si tratta di un metodo di panificazione creato in Italia, che prende il nome dal mezzo di trasporto trainato da uno o due cavalli usato nell’antica Roma. Nell’impasto la biga ha proprio il compito di trainare il composto, migliorandone il sapore, la conservabilità e il colore. Inoltre, riduce notevolmente la quantità di lievito da utilizzare.

Differenza tra biga e lievito madre

La differenza tra biga e lievito madre sta nell’impasto. Nella preparazione della biga, infatti, viene impiegata una piccola quantità di lievito di birra e vengono utilizzate delle farine forti. Per il lievito madre invece non viene usato il lievito di birra. Dal lievito madre si ottengono sicuramente ottimi prodotti da forno, ma richiede più lavoro (e anche un buon corso di panificazione) ed è anche più costoso, soprattutto se si vogliono preparare delle piccole quantità di pane per uso domestico.

Quando utilizzare l’impasto biga

L’impasto biga è indicato se vuoi ottenere:

  • un pane con alveoli grossi e irregolari;
  • un prodotto con una mollica morbida;
  • una pasta con un sapore più armonico;
  • una lievitazione dei prodotti verso l’alto come per i panettoni e le brioche;
  • una pizza napoletana o una focaccia molto soffice.

Il pane con la biga

Il pane preparato con la biga è molto buono, risulta morbido dentro e croccante fuori, è molto digeribile come il pane azzimo perché, come già detto in precedenza, si usa solo qualche grammo di lievito (1 o 2 grammi in base alla quantità di farina) e si conserva tranquillamente per 2 o 3 giorni rimanendo sempre morbido e non gommoso come invece accade con il pane in cui viene utilizzato tanto lievito.

Pizza con la biga

Oggi, sempre più pizzaioli sfornano la pizza preparata con la biga perché hanno scoperto che questo particolare pre-impasto offre ottimi risultati. Infatti, grazie all’impasto ottenuto semplicemente da lievito, acqua e farina, si può avere una pizza napoletana o romana più croccante, fragrante e digeribile.

Come fare la biga

Se vuoi preparare pane, pizze, focacce e altri prodotti da forno a casa tua, ti spieghiamo subito come fare la biga.

Per 1 kg di biga ti servono:

  • 450 gr di acqua
  • 1kg di farina
  • 10 gr di lievito di birra fresco

Procedimento:
Sciogli il lievito nell’acqua e unisci la farina precedentemente setacciata. Quindi lavora il tutto per un paio di minuti fino ad ottenere un impasto ancora grezzo. Dai all’impasto la forma di una palla e mettilo in una ciotola coprendolo con della pellicola trasparente. Attendi la lievitazione della biga per un tempo che può andare dalle 16 alle 48. Il tempo dipende molto dalla temperatura dell’ambiente in cui l’impasto viene lasciato a riposare.

Se non hai tempo e voglia di stare a preparare tutto a casa, puoi cercare su Internet panifici, pizzerie e pasticcerie dove vengono preparati prodotti con la biga, per provare la differenza.

Potrebbero interessarti anche