1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Tinta in gravidanza: qualche accortezza per non correre rischi

Sebbene in passato fosse altamente sconsigliata la tinta per capelli in gravidanza, adesso esistono soluzioni naturali come l'Henné e le tinte senza ammoniaca per ravvivare i capelli durante la dolce attesa

Capelli

Se, in passato, tingere i capelli in gravidanza era del tutto sconsigliato, oggi c’è stata un’inversione di tendenza e, con qualche accorgimento, è possibile continuare a tingersi i capelli anche in questo periodo.

Ecco a voi una guida sulla tinta in gravidanza, per fugare i dubbi e offrire consigli su come tingersi i capelli durante la gestazione in tutta sicurezza.

Tinta in gravidanza: quali sono i rischi?

Il cuoio capelluto, come la pelle, è in grado di assorbire le sostanze con cui viene a contatto, e per questo, in caso di sostanze dannose, provoca fastidi e secchezza della cute. Bisogna ricorrere ai consigli del parrucchiere di fiducia quando si percepisce prurito al cuoio capelluto: da professionista, lui saprà consigliarci i trattamenti per contrastarlo e rimediare così al problema.

Le tinte per capelli tradizionali sono composte da agenti chimici che, seppur in piccola parte, possono essere assorbiti attraverso il cuoio capelluto e passare dalla madre al feto. Per questo, in passato era totalmente sconsigliato tingere i capelli in gravidanza.

Oggi, grazie anche a tinte sempre più sicure, con qualche piccolo accorgimento si può continuare a tingersi i capelli anche durante la gravidanza.

Tutti i segreti per una tinta in gravidanza senza rischi

Spesso si pensa che la gravidanza sia un periodo di restrizioni, ma non sempre è vero: così come è possibile continuare – e addirittura consigliato –  l’attività fisica durante la gravidanza, si possono anche fare le tinte ai capelli ricorrendo a qualche dovuta precauzione.

Ecco quali sono i segreti per cambiare colore ai capelli in gravidanza in tutta sicurezza:

1- Niente tinta nel primo trimestre

Eh, sì , questa è una delle regole fondamentali: niente tinta per i primi tre mesi di gravidanza! Questo è il periodo più delicato in assoluto, perché è quello in cui si formano tutti gli organi del bambino; per questo è importante evitare sostanze chimiche che potrebbero arrivare fino al feto.

Trascorso questo periodo, però, potete correre dal parrucchiere e sbizzarrirvi soprattutto se vi aspettano occasioni speciali e avete già scelto il vostro abito da cerimonia premaman.

2- Parlare della gravidanza al parrucchiere di fiducia

Sicuramente, chi ha l’abitudine di tingere i capelli, ha un proprio parrucchiere di fiducia. Quando vi recate da lui per chiedere di farvi il colore ai capelli, fategli presente di essere in dolce attesa, così che possa utilizzare il prodotto più giusto per voi.

3- Attenzione al fai – da – te

Se, invece, siete abituate a fare la tinta a casa, dovrete prestare un po’ più di attenzione. Innanzitutto, acquistate la tinta nei negozi specializzati in cosmesi o nei supermercati, scegliendo solo prodotti di comprovata qualità.

Prima di acquistare la tinta, controllate bene l’etichetta, puntando sulle tinte per capelli senza ammoniaca che sono un po’ più delicate sulla pelle.

4 – Non lasciate la tinta in posa per troppo tempo

Questa regola vale specialmente se vi occupate da sole di applicare la tinta ai capelli. In generale, sarebbe consigliabile non superare i 30/ 60 minuti al massimo, per quanto riguarda il tempo di posa.

5 – Meglio le tinte naturali

Una valida alternativa alle tinte per capelli classiche sono le tinte naturali. Queste tinte, oltre a non contenere ammoniaca, sono meno aggressive per il cuoio capelluto, che può risultare più sensibile durante il periodo della gravidanza. Le più consigliate sono quelle a base di Henné, colorate con pigmenti naturali quali mirtillo e mallo di noce.

6 – Via libera ai colpi di sole

Per quanto riguarda i colpi di sole, invece, potete stare tranquille e farli ogni volta che volete, dal momento che il colore non viene mai a contatto con il cuoio capelluto.

Insomma, care future mamme, trascorso il primo trimestre di gravidanza, potete fare la tinta ai capelli ogni volta che volete, e magari sfoggiare in questo periodo di felicità, una tinta bionda super trendy!

Potrebbero interessarti anche