1. Home
  2. Bellezza
  3. Cosmetici e profumi

Come scegliere e come utilizzare la cipria illuminante?

L’highlighter è ormai uno dei make up più utilizzati dalle donne in questo momento, per un fantastico effetto luminoso. Ma come applicare la cipria illuminante?

Cosmetici e profumi

La cipria illuminante rende il viso non solo luminoso ma anche più glamour. Qual è però il modo giusto di utilizzarla per valorizzare al meglio l’incarnato?

L’highlighter vive una stagione d’oro, già da qualche anno. Svariati tutorial di famosi MUA (make up artist), ci insegnano come scolpire il viso con la beauty routine estiva, mettendo in luce alcune zone del viso, ad esempio gli zigomi. La cipria illuminante è un validissimo alleato, anche nella realizzazione del trucco più semplice e veloce. Esiste in diverse forme e consistenze, adatte a differenti tipologie di pelle. Facciamo un po’ di chiarezza sul tema per poter sfruttare al meglio l’effetto glow.

Cipria illuminante: quando utilizzarla?

Ottenere un effetto luminoso, setoso e non lucido è cruciale. Il corretto utilizzo di questo prodotto varia in base alle caratteristiche della pelle sulla quale viene applicata. L’uso della cipria illuminante è sconsigliata ad una pelle grassa perché si rischia di avere, alla fine, il viso apparentemente unto e non splendente e morbido. In questo caso è meglio evitare di usarla per non mettere in risalto l’untuosità della pelle dovuta al sebo che è già in eccesso.

La cipria illuminante è indicata per pelli secche e miste. Può inoltre correggere le imperfezioni, manipolando in qualche modo la luce sul viso. La multidimensionalità aiuta a ringiovanire la pelle, attenuando le rughe. Si utilizza di giorno e di sera, garantendo sempre questa luminosità che dona un aspetto riposato e fresco. In commercio esistono due tipi di cipria illuminante, pensata per diverse esigenze.

    • Polvere. Di solito contenuta in piccoli vasetti, dotati di forellini e da stendere con dei pennelli quindi meglio se comodamente a casa. L’effetto è leggero, naturale, adatto ad un make up da giorno. Di grandissimo aiuto anche la cipria illuminante contorno occhi, fissa il trucco e ne garantisce maggiore durata. Inoltre, aiuta ad attenuare le borrse e le occhiaie.
    • Compatta. Più coprente, dall’effetto più deciso, adatto quindi più ad una serata che all’intero arco della giornata. Rischia infatti di diventare una maschera se si esagera con la quantità di prodotto applicato.

Dove applicare la cipria illuminante?

Per quanto riguarda il viso, la cipria illuminante può essere stesa su tutto il viso, uniformemente o soltanto in alcuni punti, in base al risultato a cui puntiamo. Attenzione se si ha un viso tondo o paffuto perché potrebbe tendere a renderlo otticamente ancora più tondo. Sfruttando la tecnica del contouring possiamo ottenere zone d’ombra e altre di luce, correggendo così qualche difetto ed esaltando invece i punti di forza del proprio viso. Quali sono queste aree specifiche?

  • Zigomi. Si sfuma verso l’alto e riempie le guance.
  • Naso. Sul dorso del naso per farlo sembrare più sottile.
  • Sotto le sopracciglia. Per valorizzarne la forma ed accentuare la bellezza dello sguardo.
  • Sulla fronte. Al centro se è troppo larga, ai lati se è troppo piccola.
  • Mento. Solo un tocco leggero se si vuole ottenere una forma più sporgente.

Anche gli occhi e le labbra possono avvalersi dell’illuminante ma utilizzando prodotti con consistenze più idonee come matite, ombretti e creme.
La cipria illuminante può essere utilizzata anche sul corpo, sul decolleté quando si indossa una bella scollatura, sulle spalle, sulle braccia e perché no, anche sulle gambe durante le serate estive.

Potrebbero interessarti anche