Gallerie d'arte

107 in Italia
Le gallerie d'arte sono uno scrigno di bellezza ed emozioni, un luogo dove il tempo sembra sospeso e in cui le preoccupazioni si dissolvono in pochi istanti. È bello perdersi nel silenzio riflessivo di questi ambienti, lasciandosi incantare dalle forme e dai colori. Ma un'esposizione artistica non è solo un pretesto per fuggire dalla realtà; al contrario, è una splendida occasione per approfondirla, riflettendo sulle istanze culturali del nostro tempo e allenando la mente, spesso intorpidita dalla routine, a cogliere i significati nascosti dei quadri.

Che tu sia un amante della tradizione o delle opere d'arte moderna, le gallerie d'arte possono offrirti uno svago davvero piacevole, l'ideale per spezzare la solita vita di tutti i giorni e rilassarsi con qualcosa di nuovo. Le gallerie d'arte sono anche una miniera di informazioni sulla storia locale, come nel caso delle pinacoteche. Chi non ama le opere d'arte moderna troverà di suo gusto le collezioni di questi ambienti: i quadri antichi di una città ne descrivono spesso il passato, meglio di qualsiasi manuale o saggio storico. Se stai visitando una grande città, non rinunciare a visitare le tracce del suo passato artistico.

Gallerie d'arte nella tua città

Tipi di gallerie d’arte

Ci sono diverse categorie di gallerie d’arte. In tanti musei, come quelli di Milano e Firenze, puoi imbatterti nei capolavori dei maestri del Rinascimento, come Leonardo e Michelangelo: sarebbe un peccato negarsi la visione di certe grandi opere, considerando che molti turisti giungono dall'altra parte del mondo per vederle. Ma anche l'arte moderna riserva piacevoli sorprese.

Gallerie d’arte pubbliche

Si tratta di luoghi pubblici da visitare, di solito a destinazione turistica. Le gallerie d’arte pubbliche si trovano solitamente in un museo, in una fondazione o in istituzioni culturali. Possono ospitare collezioni, opere d’arte di periodi storici o monografie dedicate a particolari artisti.

Gallerie d’arte private

Le gallerie d’arte possono prendere la forma anche di collezioni private. Di solito si tratta di attività di privati, associazioni o collettivi non a scopo di lucro, che spesso consentono di scoprire lavori di artisti meno conosciuti. Puoi trovare molte di queste gallerie d'arte su Instagram, seguite da numerosi follower. Possono essere anche attività commerciali che si occupano di antiquariato, acquistando e vendendo mobili, quadri e oggetti di arte antica e moderna.

Le gallerie d’arte si dividono anche a seconda dell’epoca storica delle opere che ospitano:
  • Galleria d’arte antica: sculture o opere pittoriche fino al XIX secolo
  • Galleria d’arte moderna: sculture e opere pittoriche tra il 1860 e il 1970
  • Galleria d’arte contemporanea: sculture e opere pittoriche dopo il 1970
Le gallerie d’arte possono essere tematizzate anche in base al tipo di arte:
  • pittura
  • scultura
  • fotografia
  • videoarte
  • manufatti
Sebbene sia un po' emarginata dalla cultura contemporanea, l'arte non è affatto "morta": il mondo pullula di pittori straordinari, capaci di plasmare capolavori mozzafiato. Puoi assaporare il contenuto intellettuale dell'arte astratta o ritemprare gli occhi e lo spirito con gli artisti più tradizionali, che preferiscono affidarsi ai colori a olio e al disegno classico. Non mancano neppure gli scultori, le cui opere d'arte moderna sono spesso di grande rilevanza.

Trova le gallerie d'arte più vicine a te su PagineGialle

Certo, le gallerie d'arte non sono sempre ben segnalate, soprattutto nelle piccole città. Vale sempre la pena cercarle: anche il borgo più sconosciuto, infatti, può celare quadri di grande valore. Grazie all'intuitivo motore di ricerca di PagineGialle, la  ricerca sarà molto più semplice: basta collegarsi al sito per trovare un ampio elenco di pinacoteche, esposizioni e gallerie d'arte.

Ti sarà utile anche se sei un artista: troverai un'ampia rosa di indirizzi a cui rivolgerti, per esporre i tuoi quadri o le tue opere d'arte moderna. Le gallerie d'arte, infatti, sono un ottimo strumento per farsi notare e procurarsi un buon giro di committenti. E non disperare se la galleria più vicina è poco prestigiosa: molti artisti hanno esposto i loro quadri in un piccolo ambiente, per poi ritrovarli nelle grandi mostre internazionali.