Guida di Legnago: aziende, servizi e comuni

Legnago è una località in provincia di Verona, ricca di tradizioni, monumenti e storia. Questo piccolo borgo è la destinazione perfetta per chi vuole concedersi una vacanza rilassante e rigenerante, a due passi dalle più importanti capitali del Veneto, della Lombardia e dell’Emilia Romagna. Ecco quali sono le principali attrazioni da non perdere in un itinerario di visita alla scoperta dei tesori di questo territorio.

Le ricerche più frequenti di Legnago

Cosa vedere a Legnago tra architetture e musei

L’itinerario di visita alla scoperta del centro storico di Legnago inizia in Piazza della Libertà con il Duomo di San Martino Vescovo, che è stato realizzato in epoca neoclassica. Il suo stile architettonico, semplice ed elegante, conquista al primo sguardo, insieme alle opere d’arte che custodisce al suo interno tra cui spiccano il dipinto della Madonna in trono con bambino e la Pala di San Martino. Sempre rimanendo in tema di edifici religiosi, anche la Chiesa dell’Assunta merita una visita: la struttura del 1900 conquista con la facciata in stile neogotico e gli affreschi realizzati da artisti della scuola veneta sono un vero inno alla bellezza.

L’itinerario di visita al centro continua con Piazza della Libertà, il Torrione, che rappresenta l’unica struttura difensiva oggi ancora visibile a Legnago, e Palazzo Scodellari che risale al XV secolo ed è stato recentemente restaurato. Infine è impossibile non citare il Teatro dedicato a Antonio Salieri, compositore e insegnante di musica italiano del classicismo, autore sia di musica sacra che operistica, che qui nacque, il Museo storico e il Museo archeologico entrambi ospitati all’interno di Villa Fioroni dall’omonima fondazione. Questi musei sono le destinazioni perfette da visitare con i più piccoli, scoprendo la storia di questo incantevole borgo e ammirando reperti archeologici di grande rilevanza. Dopo aver scoperto i tesori di Legnago, è possibile partire alla scoperta di altre meravigliose città del Nord Italia che distano pochi chilometri dal borgo: tra queste si possono citare Verona, Mantova e Ferrara che attirano ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo.

Cosa mangiare a Legnago: i piatti della tradizione

Oltre ad essere la destinazione perfetta per gli amanti della storia e dell’arte che vogliono concedersi qualche giorno di autentico relax, Legnago è anche una città in cui è possibile degustare gli ottimi piatti della cucina veneta. Tra le ricette da provare spiccano infatti i tortellini di Valeggio, gli gnocchi di patate con sugo di formaggio o carne, il risotto all’Amarone, i bigoli con le sarde, il bollito con la pearà, che è un piatto a base di carne di manzo accompagnata da una salsa realizzata con pane grattugiato, formaggio, midollo, brodo e pepe nero, e la pastissada de caval aromatizzata con dovizia di spezie e di verdure. 

I ristoranti di Legnago in cui è possibile concedersi un pranzo o una cena indimenticabili alla scoperta dei sapori tipici del territorio sono il Ristorante Al Filo e il Ristorante Ai Cacciatori. Un viaggio incantevole tra storia, monumenti e cucina della tradizione: Legnago è il posto perfetto per vivere un soggiorno all’insegna della bellezza e della serenità.

Le località più cercate