Guida di Manduria: aziende, servizi e comuni

Manduria definisce se stessa il cuore del Salento. Si tratta di un titolo più che giustificato: la cittadina, in provincia di Taranto, è in realtà perfettamente equidistante dal suo capoluogo di provincia, da Lecce e da Brindisi.
Conosciuta anche come Città dei Messapi, conserva un ricchissimo patrimonio archeologico a testimonianza della propria passata grandezza ed è famosa anche per la produzione di vino Primitivo che si sposa meravigliosamente con i prodotti della gastronomia locale. Le spiagge, lunghissime e bianche, fanno di Manduria una meta turistica estiva molto rinomata, servita da un gran numero di strutture ricettive.

Le ricerche più frequenti di Manduria

La città dei Messapi: tra storia e archeologia

I Messapi erano un'antichissima popolazione di incerta origine che fondarono l'attuale città di Manduria. Secondo la leggenda, i Messapi erano originariamente cretesi che da Creta avevano raggiunto la Sicilia per portare guerra ai siciliani, colpevoli di aver ucciso il mitico re di Creta Minosse. Sconfitti dai siciliani e costretti a tornare verso la Grecia per mancanza di cibo, la flotta cretese fu sorpresa da una tempesta e molte navi naufragarono sulla costa pugliese. Qui venne fondata Manduria e i cretesi si rifiutarono di tornare in patria, decidendo anche di cambiare il proprio nome in Messapi.

Della storia più antica di Manduria oggi rimangono poderose tracce: le più famose sono certamente le Mura Messapiche, che sono protette oggi dal Parco Archeologico delle Mura Messapiche. Nel parco, oltre alle mura, si trovano i resti della più grande necropoli messapica di cui ci sia pervenuta testimonianza.

All'interno del parco è anche possibile ammirare il cosiddetto Forte Pliniano, una cavità naturale sormontata da una cupola con un foro d'apertura sulla sommità. Sul fondo del Forte, che venne descritto da Plinio il Vecchio, è visibile ancora oggi una vasca che attinge acqua direttamente da una sorgente sotterranea. La presenza di una fonte apparentemente inesauribile di acqua pura fece sì che nella grotta si cominciasse a venerare una divinità delle acque. In corrispondenza dell'apertura sulla sommità della grotta cresce un mandorlo, lo stesso albero presente sullo stemma araldico della città.

Spiagge e vino: il turismo estivo

Manduria, come ogni altra località del Salento, è presa letteralmente d'assalto dal turismo estivo. Il motivo principale è la bellezza delle spiagge di Manduria, rinomate in tutta l'area per la sabbia fine e morbidissima. Tra i lidi più rinomati della città il Momà Exclusive Beach, mentre per coloro che vogliono immergersi nella natura incontaminata del Salento la Riserva Naturale Palude del Conto e Duna Costiera è una meta assolutamente da non perdere.

La riserva si trova in zona Porto Cesareo ed è costituita da una zona occidentale formata da una duna di sabbia che sviluppa sul mare mentre la parte ad essa retrostante è caratterizzata dalla tipica flora delle paludi, come ampie estensioni di giunchi e salicorneti. Qui sarà possibile osservare uccelli tipici di questo habitat come il Martin Pescatore e L'Usignolo di Fiume.

Naturalmente non si può trascorrere una vacanza in Manduria senza provare l'eccellente vino Primitivo che si produce in questa zona. Esistono molte attività commerciali che offrono degustazioni di vini e prodotti tipici, un vero e proprio paradiso per il turismo incentrato sulla gastronomia. Da non farsi mancare una sosta Al Divin Bacco, enoteca specializzata in assaggi di formaggi e salumi, oppure al Ristorante Vineria Li Cannaruti, per consumare un pasto tradizionale completo.

Le località più cercate