Personal shopper

107 in Italia

Il personal shopper è una figura qualificata che conosce la moda, lo stile e le tendenze e affianca chiunque nell’attività di acquisto di capi di abbigliamento o accessori, anche per creare dei look particolari e personali, oppure oggetti di arredamento, regali o strumenti utili. Il personal shopper può anche sostituire il cliente e fare shopping al suo posto.

Negli ultimi anni questa figura si è sviluppata tantissimo e oggi si possono trovare questi professionisti all’interno di aziende, showroom e negozi di abbigliamento per guidare il consumatore all’acquisto, consigliandolo sui prodotti migliori e sulla creazione di un look o uno stile, oppure personal shopper freelance, che accompagnano i clienti attraverso un percorso di acquisti nei negozi che questi ultimi preferiscono. Ci sono dei corsi che formano a tutti gli effetti queste figure e conferiscono attestati per svolgere la professione di assistenza agli acquisti.

Perché scegliere un personal shopper?

I vantaggi della consulenza allo shopping sono molteplici:

  • si risparmia tempo: chi ha un lavoro molto impegnativo, una vita costellata di impegni professionali e personali e non ha voglia di dedicarsi al proprio guardaroba, può assumere una persona che procurerà tutto il necessario;
  • si può contare su un aiuto qualificato: il personal shopper conosce l’offerta delle boutique, dei negozi, l’eventuale scontistica e gli articoli più adatti a ognuno. Chi è abituato a servirsi solo in un negozio, può scoprire linee e marchi che non conosce, più adatti al suo stile e anche più economici;
  • aiuta a costruire un’identità fashion: a un personal shopper può ricorrere anche chi ha tempo per fare acquisti ma fatica a vedersi bene allo specchio. Questa figura qualificata offrirà assistenza anche nella scelta dei modelli, dei tagli, dei colori che valorizzeranno una fisicità piuttosto che un’altra;
  • addio alla storica frase “Non ho niente da mettermi”: il consulente aiuterà anche a scegliere i vestiti adatti per ogni occasione, riorganizzando concettualmente il guardaroba.

Le qualità di un buon personal shopper

Il personal shopper ideale deve garantire:

  • una professionalità che comprende la conoscenza della moda, dei trend, dei dettami delle ultime sfilate;
  • una capacità di problem solving tradotta nella possibilità di trovare l’oggetto desiderato in poco tempo;
  • gusto estetico e stile, applicati però alla personalità del proprio cliente. Il personal shopper ideale deve aiutare chi lo paga a vedersi allo specchio come ha sempre desiderato;
  • intuito, per capire quali capi valorizzerebbero il suo cliente;
  • organizzazione, flessibilità e velocità, per venire incontro alle esigenze del cliente. Un regalo last minute? Un vestito per una cena importante? L’imprevisto è all’ordine del giorno e bisogna saperlo gestire nel migliore dei modi.

Trova il personal shopper più vicino a te su Pagine Gialle

Vuoi provare l’esperienza dello shopping guidato? Cerchi qualcuno che pensi ai tuoi regali o al tuo guardaroba? PagineGialle offre in pochi clic in una rete di professionisti qualificati nelle città d’Italia, da Firenze a Roma.

Domande frequenti - Personal shopper

Personal shopper nella tua città

Personal shopper: ti potrebbe interessare

Quanto costa una personal shopper? 
Il costo di una personal shopper va a tariffa oraria ed oscilla solitamente tra i 40 ed i 60 euro all'ora. Ovviamente il prezzo può variare in base all'esperienza della personal shopper. 

Come trovare un personal shopper? 
Il personal shopper, come tutte le figure consulenziali, può essere trovato su consiglio di amici che hanno già usufruito del servizio, oppure online, tramite i motori di ricerca. 

Chi è il personal shopper? 
Il personal shopper è un consulente per gli acquisti, quindi un professionista che a pagamento, consiglia i propri clienti sugli acquisti migliori da fare in base alle loro esigenze. 

Personal Shopper: ricerche correlate