1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Palestre e fitness

Foam roller: un valido aiuto per rimettersi in forma

Forse avrai già sentito parlare del foam roller: è uno strumento davvero versatile che ti aiuterà a dimagrire, rassodarti ed eliminare la ritenzione idrica

Palestre e fitness

Se sei alla ricerca di nuovi metodi per rimetterti e mantenerti in forma avrai sentito parlare del foam roller. Si tratta di un attrezzo che può essere utilizzato per compiere movimenti da semplici a complessi fino a veri e propri esercizi ginnici e di stretching. La sua recente popolarità è dovuta al fatto che consente di praticare esercizio fisico e anche intervenire con applicazioni specifiche in contesti a spazio ridotto, come ad esempio una stanza della propria casa, senza bisogno di recarsi in palestra. 

L’applicazione del foam roller è nato nell’ambito della prevenzione e della riabilitazione sportiva, ma ha trovato grande apprezzamento nel campo del benessere e soprattutto dell’estetica. 

Foam roller: caretteristiche e utilizzi

Il foam roller è uno strumento di forma cilindrica realizzato in materiale sintetico, generalmente una  schiuma che può essere prodotto secondo diverse caratteristiche di durezza ed elasticità, pieno o cavo, e con diverse lavorazioni a rilievo sulla superficie. Sono queste protuberanze, alternate a cavità, che determinano il modo in cui lo strumento “lavora” sul corpo e viene utilizzato di conseguenza per diverse finalità. A seconda della tipologia, un foam roller consente di strutturare sequenze di esercizi personalizzati dedicati alle esigenze degli sportivi, dall’allungamento al potenziamento muscolare, dalla mobilità articolare all’equilibrio, ma viene anche consigliato da molti personal trainer per affrontare un allenamento dimagrante e rassodante. 

Uno dei principali impieghi del foam roller è il trattamento di patologie croniche osteo-articolari, in cui contribuisce alla riduzione del dolore, ma anche alla riattivazione di movimenti articolari e circolatori. 

Massaggio drenante contro la cellulite

A tal proposito, l’efficacia di questo strumento sta nella possibilità di utilizzarlo per praticarsi un auto massaggio ed è per questo che il foam roller è stata integrato in alcuni tipi di trattamenti nella lotta alla cellulite, nella sua riduzione ma anche nella sua prevenzione.

Se il metodo classico prevede di lavorare su un muscolo o un gruppo di muscoli posizionando la parte del corpo interessata sopra allo strumento e “rullando” nel verso lungo il quale scorrono le fibre del muscolo stesso, gli esercizi per rimettersi in forma e in funzione anti-cellulite, oltre che rassodare i muscoli, sfruttano il foam roller in particolare come vero e proprio massaggio drenante, scegliendo le cosce e i glutei come aree di trattamenti. Sebbene non ci sia alcuna prova scientifica dell’efficacia diretta di questi esercizi nel contrastare la cellulite, è stato riscontrato come il massaggio consenta di migliorare la circolazione e di diminuire la ritenzione idrica nei tessuti. 

L’alimentazione corretta e l’assunzione di acqua e sali minerali tuttavia saranno ottimi coadiuvanti da non trascurare per l’efficacia di questo trattamento, come del resto lo sono per qualsiasi altro tipo di attività fisica volta a ridurre il ristagno di liquidi.

Oltre al linfodrenaggio e ritenzione idrica, a seconda dell’obiettivo si potrà procedere con esercizi mirati, per sciogliere, allungare, rinforzare con sequenze più o meno ravvicinate, intense, per cui il  tuo personal trainer di fiducia potrà darci dettagli e personalizzare l’allenamento.

Un aiuto per la schiena

Un’altra applicazione molto apprezzata del foam roller, inoltre, è quella nel trattamento dei dolori alla schiena.

Un semplice esercizio per alleviare il mal di schiena consiste nel sedersi sul pavimento, posizionando il foam roller alle proprie spalle, a circa 30 cm dal fondoschiena; si procede incrociando le braccia e le mani sul petto e distendendo la schiena sul rullo, facendola scorrere per una sequenza di 20 rullateFai attenzione in caso di dolori e problematiche è sempre bene rivolgersi ad uno specialista prima di intraprendere esercizi e trattamenti!

Tra i vantaggi dell’uso del foam roller c’è l’efficace accompagnamento alla riabilitazione post-infortunio, sia esso a livello muscolare che articolare, che consente di ridurre la necessità di ricorrere a sedute di osteopatia e fisioterapia. 

Gli altri vantaggi del foam roller

Un altro vantaggio è quello di richiedere davvero poco spazio per l’utilizzo e di essere versatile per una grande quantità di esercizi: efficace nel riscaldamento cosiddetto “a secco” e “sul posto”, è davvero un valido aiuto nei casi in cui non risulti possibile fare esercizio all’aperto, correre o nuotare, come nei recenti mesi di pandemia e lock-down. 

Un ulteriore vantaggio è la facilità di utilizzo: non è richiesto un abbigliamento specifico, bastano capi leggeri che permettano una buona libertà di movimento. Non servono altri attrezzi e 

Un ultimo vantaggio che ti segnaliamo e certamente il prezzo: i migliori foam roller sul mercato, in rapporto qualità-prezzo, partono da costi irrisori, meno di 20€, per arrivare al doppio in caso di strumenti più specifici e tecnici. 

Potrebbero interessarti anche