1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Palestre e fitness

Come si pratica lo yoga ormonale?

Tra le diverse ramificazioni dello yoga, esiste anche quello ormonale, meno conosciuto degli altri ma dai grandi benefici. In cosa consiste lo yoga ormonale?

Palestre e fitness

Lo yoga ormonale è una disciplina olistica fino a poco tempo fa quasi sconosciuta, anche se sono passati quasi trent’anni dalla sua comparsa. Ultimamente, tuttavia, ha iniziato ad avere una maggiore diffusione, anche grazie ai benefici che ne deriverebbero. Vediamo, allora, che cos’è lo yoga ormonale e come funziona.

Yoga ormonale: che cos’è

Lo yoga ormonale è un programma di yoga messo a punto da Dinah Rodrigues, una psicoterapeuta e yogini brasiliana, che oggi vanta l’età di 92 anni. La Rodrigues ha concepito il programma HYT Hormone Yoga Therapy fin dagli anni ’90. E i risultati positivi sarebbero ben visibili proprio grazie alla sua veneranda età. Dopo un incontro con il medico rimasto incantato dal suo ottimo stato di salute si è convinta a condividere i suoi esercizi quotidiani e ha iniziato a girare il mondo insegnandoli e formando altri yogini.
Lo yoga ormonale è una pratica che agisce stimolando gli ormoni e ripristinando la libido.
Questa pratica, che come si evince dalla definizione stessa influenza gli ormoni, stimola le principali ghiandole corrispondenti ai chakra: tiroide, ipofisi, ghiandole surrenali, ovaie.
Non trattandosi solo di un’attività fisica per mantenersi in forma, come ammette la stessa Rodrigues, ma di una terapia dolce, questo tipo di yoga diventa una pratica capace di agire sul corpo con effetti quasi immediati. Dopo un solo giorno di seminario è possibile apprendere la tecnica alla base dello HYT e ottenere un risultato sulle ghiandole endocrine. Il corretto fluire degli ormoni si ottiene, infatti, grazie al rilassamento del corpo.
Un metodo dal sorprendente successo per la combinazione di respirazione e sequenze di asana, ovvero posizioni e posture olistiche comprovate da anni di esercizi.

Yoga ormonale: quali sono gli obiettivi?

Questo tipo di yoga si propone diversi obiettivi, tutti connessi al miglioramenti dell’equilibrio ormonale:

  • promuovere la salute e la longevità;
  • agire sulla menopausa e sugli effetti fastidiosi legati ad essa;
  • ridurre le vampate e il nervosismo;
  • influire positivamente sull’aumento di peso e sull’insonnia.

Ma non commettete l’errore di pensarlo a esclusivo uso femminile perché è prevista anche una parte di esercizi interamente dedicata agli uomini, alle loro problematiche e benessere.

Yoga ormonale: esercizi

Gli esercizi sono il vero fulcro del segreto del metodo Rodrigues, e cioè la sequenza dinamica di Hatha Yoga e Kundalini Yoga con le tecniche di visualizzazione tibetane. Si tratta di catene di esercizi della durata totale di 30 minuti in cui ogni attività stimola e favorisce la produzione di ormoni. Ogni sequenza deve essere praticata dalle 3 alle 4 volte a settimana per offrire il migliore dei risultati.
A seconda della routine degli esercizi è possibile puntare a riattivare ormoni diversi causa dei più disparati problemi: dall’irregolarità del ciclo, alla sindrome premestruale, alla difficoltà di concepimento, ai disturbi tiroidei, al calo del desiderio. Risvegliando le funzionalità delle ghiandole interessate e riequilibrando il corpo con le sue tecniche antistress il metodo HYT, se praticato con regolarità, promette oltre all’aumento della vitalità e del benessere psicologico anche un notevole ringiovanimento. Praticare lo Yoga Ormonale sistematicamente garantisce la funzionalità del corpo nel modo più equilibrato possibile.

Yoga ormonale: corsi

Di questa disciplina esistono diversi workshop, corsi e seminari in Italia e all’estero. Nel nostro paese, se ne occupa Carla Nataloni, allieva e yogini formata direttamente da Dinah Rodrigues.
Tuttavia, nelle varie città i diversi centri di yoga si stanno mano a mano formando per offrire la possibilità di intraprendere ovunque questa disciplina.

Potrebbero interessarti anche