1. Home
  2. Salute
  3. In farmacia

Sindrome premestruale: è efficace il magnesio supremo?

Il magnesio supremo è un integratore alimentare e un regolatore del metabolismo dai diversi benefici. Ecco quali sono e perché assumerlo aiuta nel periodo premestruale

In farmacia

Il magnesio supremo è un integratore alimentare a base di magnesio. Spesso viene consigliato per la sindrome premestruale. Quali sono le sue caratteristiche e perché è tanto efficace?
Partiamo dall’inizio e vediamo che cos’è e come funziona.

Magnesio supremo: che cos’è e come funziona

Il magnesio è un minerale di fondamentale importanza per il nostro organismo. È molto utile per attivare ed equilibrare il nostro sistema nervoso, infatti è un regolatore del metabolismo.
La sua funzione è anche quella “distensiva” e rilassante: infatti riduce la secrezione dell’adrenalina e attenua l’eccessiva irritabilità di nervi e muscoli.
Per chi fa sport è un ottimo integratore multivitaminico che permette l’assimilazione delle vitamine B,C,E e D e favorisce l’assorbimento del calcio nelle ossa.

Sebbene il magnesio sia presente nei cibi che consumiamo normalmente (legumi, cereali, verdure a foglia verde, frutta secca, frutta fresca di stagione, cacao) solo il 30-40% del magnesio introdotto attraverso l’alimentazione viene assorbito, oltre al fatto che la cottura ne disperde oltre 80% .
La carenza di magnesio provoca sintomi fisici tra cui mal di testa, astenia, dolori muscolari, crampi, aritmie cardiache, fragilità ossea, insonnia, depressione, ansia, agitazione, sbalzi d’umore.
Il magnesio supremo è appunto un integratore a marchio registrato a base di magnesio carbonato e acido citrico. Una volta disciolto in acqua il magnesio carbonato e l’acido citrico si trasformano in magnesio citrato.

Quali sono dunque i benefici di questo composto?

I benefici del magnesio supremo

Il magnesio supremo, rispetto al magnesio cristallizzato, viene assorbito molto più rapidamente, e gli effetti benefici sono davvero notevoli.
Infatti, oltre ad avere una percentuale di magnesio elementare maggiore rispetto, per esempio, al magnesio solfato o all’ossido di magnesio, il magnesio citrato ha anche una maggiore biosponibilità che ne permette l’assorbimento intestinale.

Il magnesio supremo viene venduto dalle farmacie e può essere acquistato sia in bustine sia in pastiglie. La dose consigliata è intorno ai 200 mg al giorno, in ogni caso è opportuno rivolgersi al proprio medico per verificare le dosi in base alle caratteristiche personali. Sebbene, non abbia particolari controindicazioni, un eccessivo assorbimento può creare effetti lassativi e danneggiare persone già sofferenti di disturbi renali.

Magnesio supremo per la sindrome premestruale

Il magnesio supremo è un ottimo alleato nella sindrome premestruale. Infatti alcune donne fino a una o due settimane prima della comparsa del ciclo mestruale soffrono di gonfiore addominale, mal di testa, stanchezza, irritabilità. Sebbene si sia ipotizzato che l’innalzamento e l’abbassamento dei livelli ormonali abbia degli effetti sui neurotrasmettitori, non vi sono ancora certezza sulle cause vere e proprie della sindrome premestruale.

Poiché alcune ricerche hanno evidenziato che durante il periodo premestruale si verifica un abbassamento dei livelli di magnesio, sono stati effettuati test su un campione di donne sofferenti di sindrome premestruale con somministrazione di magnesio.
I test hanno dimostrato che dopo una somministrazione di magnesio, nella maggior parte vi è una notevole diminuzione del dolore e dell’irritabilità.

Tutto chiaro? Il vostro farmacista di fiducia saprà consigliarvi sulle dosi e sulle modalità di assunzione.

Potrebbero interessarti anche