1. Home
  2. Shopping
  3. Centri commerciali e outlet

Guida all’acquisto della migliore stampante laser

Comprare una stampante laser non è affatto facile perché i modelli in commercio sono tantissimi: scopriamo quali sono le caratteristiche fondamentali per l'acquisto

Centri commerciali e outlet

Per chi prevalentemente stampa documenti e anche in grandi volumi, non c’è niente di meglio che una bella stampante laser. Questi apparecchi sono sempre una certezza, sono rapidi e danno anche un risultato di qualità. Vediamo quali modelli avere sulla propria scrivania a casa o in ufficio.

Se una volta il mercato era delle stampanti a getto d’inchiostro perché più economiche, infatti, oggi non è più così e si trovano dispositivi laser anche low cost ideali per casa e per l’ufficio. I grandi vantaggi di questa stampante sono:

  • la rapidità di stampa, visto che imprime anziché disegnare ogni tratto,
  • il risparmio economico nel lungo periodo, visto che un toner dura tantissimo anche se di per sé ha un costo maggiore come prodotto,
  • la precisione (non qualità!) visto che non presenta problemi di sbavature date dall’inchiostro che non si asciuga subito.

Stampante laser: come funziona

La stampante laser ha un tamburo in metallo ricoperto di silicio che viene caricato elettrostaticamente. Un laser ne definisce l’immagine, che quindi una volta impressa sulla carta viene fissata con un getto d’aria calda. Il risultato è perfetto e velocissimo e questo rende la stampante laser l’ideale per la stampa di documenti anche in grande quantità.

Anche se si conosce il funzionamento, la scelta d’acquisto di una stampante laser non è però sempre facile, perché i modelli e i marchi in commercio sono diversi: cerchiamo quindi di farne una panoramica cosicché tu sappia che cosa comprare.

Caratteristiche della stampante laser

Velocità di stampa – La velocità di impressione della stampante è data dalla sua RAM che in questi apparecchi si definisce in pagine stampate, caratteri o immagini al minuto (rispettivamente indicati dagli acronimi: PPM, CPM, IPM). Se si stampano tanti fogli insieme saranno dati molto importanti, ma se si tratta normalmente di fascicoli di circa 15 pagine, andrà bene anche una stampante “più lenta”.

Risoluzione – In base a che tipo di documenti si stampano sarà utile valutare la risoluzione dell’apparecchio che state prendendo in considerazione. Se si fa la stampa anche di immagini o belle foto, anziché una stampante laser bianco e nero, si prenderà una stampante laser a colori. La qualità della stampa è data dai punti toner rilasciati in un pollice quadrato (DPI). Una DPI medio bassa è di 600x600dpi, mentre una risoluzione alta è di 1200x1200dpi.

Dimensioni – Quando si compra una stampante non è secondario considerare le dimensioni e il design. La stampante laser di solito è più ingombrante e quindi bisogna fare una valutazione dello spazio a disposizione, cercando eventualmente di trovare quella adatta. Più la stampante è grande più probabilmente avrà autonomia anche come fogli, visto che avrà un cassettino più grande.

Altre caratteristiche accessorie della stampante

Tante stampanti laser non sono solo stampante, ma hanno anche altre funzioni molto comode sia a casa che in ufficio. Una stampante laser multifunzione, infatti, può fare da fotocopiatrice, scanner o anche fax a volte. Avere tante cose in un solo apparecchio tecnologico permette di risparmiare e ottimizzare lo spazio. È chiaro che le funzionalità accessorie comprese in una singola tecnologia vanno bene specialmente se si fa un uso sporadico delle stesse.

Un’altra cosa accessoria in questi apparecchi, ma che può risultare molto comoda è il wireless. Una stampante laser multifunzione wifi è collegata via etere, senza fili, ed è un vantaggio perché la si può posizionare anche lontana dal computer. Grazie a questo sistema si può inviare una stampa anche dal telefonino o da altri dispositivi senza nemmeno accenderlo il pc.

Potrebbero interessarti anche